Netural Family

La Pannolinoteca e Fascioteca di Casa Netural crescono

Siamo sempre molto felici quando i progetti nati nel nostro Incubatore di sogni cominciano a camminare con le loro gambe, quando si sviluppano incrociando nuove reti e avviando collaborazioni, quando entrano sempre più a fondo nel tessuto della città. Questa volta è il turno del progetto di Pannolinoteca e Fascioteca, nato nel 2013 a Casa Netural dal sogno di Paola Andrisani e di alcune mamme appassionate di fasce e pannolini lavabili. senza titolo-6

Dopo 4 anni il progetto sta prendendo nuove e promettenti strade e siamo felici di assistere alla loro crescita. Nel 2016 Paola, dopo aver collaborato con il Consultorio di Matera come consulente per il tema dei pannolini lavabili e delle fasce portabebè, aver avviato varie colalborazioni con le ostetriche del territorio, è diventata vice-presidente dell’Associazione nazionale NON SOLO CIRIPA’ e ora apre la prima “Pannolinoteca materana Non solo ciripà
 
 
La Pannolinoteca di Matera, come tutte le altre pannolinoteche Non Solo Ciripà d’Italia,  non ha una sede fisica ma bisogna prendere contatto chi la coordina via mail o telefono per info o appuntamenti. Le consulenti vengono a trovarvi a casa o potete andare a trovarle voi nelle loro sedi casalinghe.
 
Quali servizi offrono le Pannolinoteche NON SOLO CIRIPA’?
Offrono servizi informazioni sui lavabili e incontri di gruppo. 
Non fanno noleggio di pannolini. Al massimo è possibile avere dei pannolini in prestito ne caso si voglia provare un modello specifico, ma per accedere è necessario tesserarsi all’Associazione NSC.
 
Tutte le info sul nuovo sito: http://www.nonsolociripa.it/
 
Per quanto riguarda la Fascioteca, Paola è attualmente Consulente del Portare in via di Certificazione. 
La sua certificazione ufficiale presso la Scuola del Portare si terrà a fine luglio.
A quel punto, Paola aprirà la sua pagina FB da consulente del portare (che bello!)
Al momento, Paola può effettuare consulenze per pancione, portare avanti, sul fianco e sulla schiena e fare incontri di gruppo (3-5 mamme). Per info, potete contattarla tramite l’email: paolaandrisani3@gmail.com
 
Fino alla certificazione di Paola, potete trovare tutte le info sul sito della scuola:
 
Inoltre, ricordate il servizio di noleggio fasce che avevamo lanciato con la Fascioteca e poi con NeturalTourism per i turisti presenti in città?
 
Siamo felici di annunciare che una mamma super in gamba della nostra città, Paola Silipo, titolare di una fortunata parafarmacia on line e off line, ha attivato, oltre che la vendita delle fasce portabebè, anche il noleggio di supporti per i turisti in visita in città.
Siamo felicissimi di questo nuovo servizio e vi invitiamo a contattare Paola all’email: Paola@lapharma.it
 
La nostra pagina Pannolinoteca e Fascioteca di Casa NETURAL si trasformerà in Casa NETURAL FOR KIDS ma inseriremo i riferimenti delle nostre “due Paole” nelle informazioni e vi aggiorneremo sempre sulle loro attività.
 
A Casa NETURAL sarà, inoltre sempre possibile acquistare i detersivi naturali: percarbonato e acido citrico per il lavaggio degli indumenti dei vostri bimbi e dei pannolini lavabili. 

Netural Family cresce e cerca storie di “welfare dal basso” in Italia

senza titolo-6

A partire da ottobre 2016, Netural Family avrà una nuova vita! Diventerà un progetto su scala nazionale con nuovi servizi, nuovi partner e nuovi contenuti per raccontare la community di genitori impegnati a conciliare in modo innovativo la gestione
di famiglia e lavoro.

Per questo, siamo alla ricerca di storie ed esperienze concrete di chi sta provando ad innovare i servizi di cura della famiglia, il senso di essere genitori “moderni”, le modalità di conciliazione lavoro-famiglia, il ruolo dei padri e partner al 50% (babysitter di condominio, congedo parentale obbligatorio per padri, coworking con asilo, smart working, etc.).

Sia in Italia che all’estero, vogliamo scoprire esperienze consolidate o ancora in fase iniziale, in grandi città e in piccoli borghi, in aziende pubbliche o in strutture private, per studiarle e promuovere dei modelli innovativi di genitorialità.

Ne conoscete o ne siete protagonisti e credete nella loro utilità? Aiutateci a farle conoscere compilando questo formulario, avete tempo fino al 20 settembre.

Grazie per il vostro aiuto!

https://goo.gl/forms/tULYqzLYSk0DwxjM2

Netural Family inaugura la sua nuova Playroom

Il 21 luglio sarà per Casa Netural una giornata molto speciale sapete?

Casa Netural dalle 17 alle 18:30 apre le porte della Play Room di Netural Family, tutta nuova e tutta colorata, e sempre più a misura di bimbo.

Per l’occasione incontreremo Simona, decoratrice di interni, che ha dipinto le pareti dello spazio con un disegno unico pensato per i nostri bimbi.Specializzata nell’abbellire le camerette dei bambini ( tutti i materiali che usa sono all’acqua e atossici) Simona ci parlerà del suo lavoro e del ruolo che può avere la decorazione di interni nella vita dei più piccoli.

simo

Simona è laureata presso l’Accademia di Belle Arti di Bari, con specializzazione in pittura. Ha frequentato un master di alta formazione in design industriale presso l’ Istituto Italiano di Design a Perugia, e dopo aver lavorato 5 anni in un’ azienda di Bologna come progettista CAD di arredamento, ha deciso di intraprendere una nuova esperienza lavorativa legata alle decorazioni di interni, in cui riunire tutte le competenze acquisite, dalla progettazione, alla ricerca di stile, creatività, manualità e pittura in un unico lavoro.

 Simona ci ha raccontato che:

“E’ fondamentale scegliere colori e soggetti giusti perchè potranno avere una grande influenza sull’umore e sullo sviluppo fisico e mentale del bambino. Spesso i pediatri consigliano di decorare la parete del fasciatoio in modo che il bimbo, durante il cambio del pannolino, possa distrarsi piacevolmente attraverso colori e soggetti disegnati sulla parete.E’ un dato di fatto che un bambino è più motivato a dormire da solo nella cameretta se questa è stata resa accogliente e intima grazie a colori e a soggetti che richiamano il mondo dei bimbi.La cromoterapia spiega come ogni colore arriva al nostro cervello come un segnale, influenzando cosi il nostro corpo e il nostro umore. E’ importante prestare grande attenzione ai colori che si introducono in casa e in particolare negli spazi dedicati ai bambini. Ogni bambino ha la sua personalità, per questo è importante partire da lui, dal suo carattere,dai suoi sogni e dai suoi eroi, e scegliere la giusta decorazione perchè lui possa sentirsi protetto e sereno nell’ambiente in cui vive.”

Inaugurazione: Ore 17 a Casa Netural, in via Galileo Galilei 1, Matera.

Ingresso libero e una fresca limonata per tutti

Non potete mancare!

Per qualsiasi informazione scrivere a casa@benetural.com

 

“Noi in Fascia” Tour a Matera con NeturalFamily

Farà tappa a Matera, venerdì 24 luglio, “Noi in fascia”, il Primo Tour Nazionale organizzato dalla Cooperativa Sociale milanese Focus, di cui mammabollita sarà Media Partner. La tappa materana è realizzata in collaborazione con il progetto Netural Family di Casa Netural. Il Tour, partito il 16 luglio, si concluderà il 26 dello stesso mese, dopo numerose tappe in tutta Italia. Raffaella Doni, pedagogista e Vicepresidente della Cooperativa Sociale Focus, e Emanuela Savio, collaboratrice di Focus e Vicepresidente dell’Associazione Nascere in Casa, giungeranno a Matera nel pomeriggio, e insieme alle famiglie di Netural Family, offriranno un’opportunità unica a chiunque voglia avvicinarsi alla cultura del “babywearing”, ovvero del “portare addosso i bambini”, quale utile metodo di accudimento per stare a contatto con i propri piccoli in modo semplice e naturale.

 

Se Matera diventa accessibile: nascono le Fasceggiate di Casa Netural!

Ormai è un dato di fatto: la genitorialità cambia tutto. Anche se in realtà ciò che cambia davvero è essenzialmente il punto di vista da cui si guardano e valutano le cose. Da genitore il punto di vista si abbassa di circa un metro o poco più, all’altezza degli occhi del proprio figlio.

SAMSUNG

E così si parte alla ricerca di luoghi di vacanza con attività per bambini, ristoranti e locali muniti di fasciatoio, spiagge attrezzate con giochi, passerelle per raggiungere l’ombrellone e strade pianeggianti su cui far scivolare con comodità il passeggino.

Abitando a Matera, città turistica di acclamata fama mondiale, per curiosità ho provato a verificare l’accessibilità della mia città ai tanto amati passeggini. La ricerca sul web mi ha dato risultati scoraggianti, i Sassi di Matera con l’alternanza di zone pianeggianti e scale in pietra di diversa lunghezza, sono annoverati tra alcuni dei posti meno accessibili in Italia.

Il nostro 2014!

Inizia un nuovo anno per Casa Netural ed è tempo di bilanci: i sogni, i progetti, la community, gli eventi, la condivisione, i cambiamenti. Ogni anno, un anno di Casa Netural è un’evoluzione collettiva meravigliosa, è un percorso di trasformazione e crescita in cui ognuno ha modo di sperimentare strade mai esplorate, errori, fermate, ripartenze, ma soprattutto cambiamenti. E’ cambiata la nostra community, sono cambiati i sogni e  sono aumentate le sfide comuni. 

La parola che ci porteremo dietro con più forza dal 2014 sarà proprio sperimentare, e il 2015 sarà l’anno del consolidare.

Cambieremo casa, rafforzeremo i nostri progetti e le nostre reti, consolideremo la nostra community e soprattutto sogneremo ancora più forte, insieme. Buon anno a tutti!

infografica-casa (4)

Un Tè con le fasce – La prima fascioteca della Basilicata!

Venerdi 12 dicembre 2014, alle ore 17, presso Casa Netural, a Matera, sarà inaugurata la prima fascioteca della Basilicata nell’ ambito del progetto dedicato alle famiglie: NeturalFamily.

10440642_535132529957211_4453959394759004816_n

L’idea di una fascioteca, ovvero di un luogo dove provare e noleggiare le fasce portabebè (o altri supporti ergonomici), nasce dal sogno di una mamma che ha portato e porta tutt’ora in fascia il proprio bimbo. Da qui, la creazione un punto di riferimento regionale per i supporti ergonomici, un luogo in cui i genitori (e perchè no, anche i nonni e gli zii) che muovono i primi passi in questo mondo, possano informarsi sui vari tipi di fasce, noleggiarle e scegliere, poi, quella che più si addice alle loro esigenze.

Da NeturalMum a NeturalFamily: novità dal mondo del coworking Casa Netural

Come spesso accade a Casa Netural, i cambiamenti più importanti e significativi partono da un imprevisto o da un fallimento.
E’ quello che è successo per il progetto NeturalMum.

Un mese fa abbiamo ricevuto la lettera di un avvocato che ci chiedeva di cambiare il nome del coworking per le mamme perchè troppo simile a quello (registrato) di una sua cliente, produttrice di pannolini lavabili.
All’inizio è stato disorientante, soprattutto perchè i due nomi e loghi non sono immediatamente assimilabili, poi riflettendoci, abbiamo pensato che in effetti, nella fretta di parlare alle mamme avevamo tagliato fuori l’ambiente naturale delle mamme stesse: le famiglie. Non solo mamme, dunque, ma intere famiglie, in cui un ruolo altrettanto importante e significativo lo svolgono i papà.

Abbiamo, pertanto, deciso di dar vita a NeturalFamily .

NeturalFamily è stato inaugurato ufficialmente domenica 16 novembre, una giornata dedicata all’autocostruzione della pannolinoteca e fascioteca di Casa Netural, due sogni nati immediatamente all’interno del coworking da un gruppo di mamme molto attive in tal senso.

foto 1 (9)

Mamme a lavoro: nasce il Co-working delle mamme!

Ad ottobre 2014 nasce a Casa Netural il Co-working delle mamme. 10592688_747291375330491_6569393185274725761_n La nostra casa nei Sassi si prepara ad accogliere mamme e bimbi a lavoro! Il Co-working delle mamme nasce con l’intento di aiutare le mamme, fuori dal mercato del lavoro a re-inserirsi, lavorando assieme in un ambiente confortevole e in cui ci sia spazio anche per i propri figli. L’obiettivo è creare una community al femminile che sappia rimettersi in gioco, in maniera collaborativa, realizzando forme di autoimpiego che promuovano la flessibilità, la creatività e il guadagno. Casa Netural aiuterà le mamme a focalizzare obiettivi lavorativi, ambiti di lavoro e piani economici. Sosterrà le iniziative nate nel Co-working delle mamme attraverso la creazione di un network di partner, potenziali clienti e comunicazione attorno ai progetti. Coordinatrici del progetto: Paola Andrisani e Mariella Stella Partiremo con una giornata di co-progettazione dello spazio per mamme e bimbi Giovedì 9 ottobre dalle 9.30 alle 12,30. La partecipazione alla co-progettazione è gratuita. Per diventare lavorare nel nostro co-working basterà associarsi a Casa Netural, pagando 50 euro all’anno. Per partecipare: scrivete a casa@benetural.com Partner dell’iniziativa: Associazione MOM – Mamme materane all’opera

Il Co-working delle mamme

Continuiamo a stupirci e ad emozionarci per il nostro Incubatore di Sogni. La magia di quando una persona supera la porta di Casa Netural e porta con sè un sogno che condivide e un po’ ci affida è difficile da raccontare.

Questa volta l’ha fatto Paola, una mamma di un bimbo di quasi 2 anni, vissuta tra il Senegal, la Francia e Roma, una ritornante con un bagaglio enorme di esperienze e con tanti sogni per le mamme.
Incontrare Paola è stato un colpo di fulmine per noi, e fin da subito abbiamo appoggiato il suo entusiasmo e la sua voglia di mettersi in gioco professionalmente, a partire dal suo sogno.

foto (23)

Da tempo stavamo esplorando l’idea di pensare anche al discorso dei re-inserimenti lavorativi attraverso il co-working, e come spesso accade a Casa Netural, sono i sogni che ci vengono a cercare, quando abbiamo in mente di avviare nuove sperimentazioni.

Il sogno di Paola era davvero perfetto per noi. Da tempo, infatti, stavamo riflettendo sull’utilità di uno spazio di coworking per le mamme ed eravamo alla ricerca di qualcuno che avesse voglia di lanciarsi con noi in questa sfida.
Così, è arrivata Paola!

E nello stesso modo, è nato il Co-working delle mamme, il nuovo progetto di Casa Netural dedicato alle mamme e ai bimbi, ma soprattutto alla possibilità delle donne di rimettersi in gioco professionalmente anche dopo una gravidanza, alla possibilità di dare ancora tantissimo e forse anche di più, dopo essere diventate anche mamme.
Ma si sa, la società è impreparata rispetto alla flessibilità e ai nuovi tempi delle donne mamme, per cui finiscono spesso per essere messe fuori dal mercato del lavoro.
E se la società è impreparata, allora ci pensiamo noi a preparala, altrimenti che innovazione è ?!