Le Chiacchiere

Il nostro 2014!

Inizia un nuovo anno per Casa Netural ed è tempo di bilanci: i sogni, i progetti, la community, gli eventi, la condivisione, i cambiamenti. Ogni anno, un anno di Casa Netural è un’evoluzione collettiva meravigliosa, è un percorso di trasformazione e crescita in cui ognuno ha modo di sperimentare strade mai esplorate, errori, fermate, ripartenze, ma soprattutto cambiamenti. E’ cambiata la nostra community, sono cambiati i sogni e  sono aumentate le sfide comuni. 

La parola che ci porteremo dietro con più forza dal 2014 sarà proprio sperimentare, e il 2015 sarà l’anno del consolidare.

Cambieremo casa, rafforzeremo i nostri progetti e le nostre reti, consolideremo la nostra community e soprattutto sogneremo ancora più forte, insieme. Buon anno a tutti!

infografica-casa (4)

Tornano le Chiacchiere di Casa Netural!

foto (4)

Dopo l’entusiasmante esperienza dello Speed networking delle Chiacchiere di febbraio, tornano gli appuntamenti mensili di Casa Netural in cui costruiamo la nostra community.

foto (5)

Abbiamo sperimentato una modalità innovativa e informale di conoscenza e condivisione di idee e progetti e siamo felici di poter riproporre e arricchire l’evento mettendo in relazione più storie, idee e persone tra loro.

Il nostro 2013 !

Il 2013 è stato un anno incredibile per Casa Netural: è stato l’anno della partenza, della sperimentazione e della costruzione della nostra rete. Abbiamo in mente un 2014 incredibile: pieno di sorprese, nuove cose, e molta voglia di fare.
Abbiamo in testa di vedere la comunità crescere sempre di più, lo spazio vivere con sempre maggiori vibrazioni e i progetti prendere forma attraverso le persone che stiamo incrociando lungo la strada.
Avremo tanto da fare e abbiamo bisogno del supporto di tutti per rendere il sogno ancora più grande.
Se non vi abbiamo convito, guardatevi l’infografica del nostro primo anno pazzesco e poi diteci se ancora non siete sicuri di voler esser parte della nostra Casa! Vi aspettiamo.
infografica finale-01

Ritornano le Chiacchiere di Casa Netural!

Ci siamo lasciati a dicembre con le Chiacchiere raccontandoci quali sono i tre strumenti che porteremmo con noi per sopravvivere su un’ isola deserta, isola che abbiamo immaginato comunque super tecnologica seppur senza persone.

image

Risultati svariati che hanno messo in risalto l’importanza dell’essere ormai collegati ai nostri amici e anche la voglia di raccontare l’esperienza.

Ora con l’anno nuovo, Chiacchiere nuove e abbiamo deciso di cominciare con una bella serata attorno a un tavolo!

image

Giovedì 31 gennaio alle ore 2030, ognuno porta un piatto che più gli piace e lo mettiamo sulla tavola per gustarlo, condividendolo!

Poi aggiungiamo gli ingredienti che abbiamo “collezionato” finora e che già girano in rete in maniera libera tra i partecipanti delle passate “edizioni”: il progetto Perdersi e Coltivare lo spazio e cerchiamo di capire come ben amalgamarli al cibo della tavola e a questa community.

Infatti per chi non lo sapesse una parte delle Chiacchiere viene dedicata alla progettazione partecipata incontrando i “sogni” del gruppo.

La ciliegina sulla torta questa volta sarà che approfitteremo della cena anche per comunicarvi in maniera chiara, con esempi pratici, le potenzialità di Casa Netural come luogo di lavoro collaborativo, ma soprattutto ascoltare le vostre domande.

Allora che ne dite? Per quanti apparecchiamo?
Registratevi qui! 
 

Per partecipare alle Chiacchiere e alle attività di Casa Netural è necessario associarsi! Tutte le informazioni qui!
gennaio 28th, 2013|Le Chiacchiere|Commenti disabilitati su Ritornano le Chiacchiere di Casa Netural!|

La casa dei supereroi!

E’ stato proprio divertente!

image

Martedì 27 novembre durante le nostre Chiacchiere abbiamo addirittura scomodato i nostri Supereroi preferiti per poterci raccontare!

image

C’è stato chi ha portato un’immagine stampata, chi l’aveva disegnata a mano, chi se l’è immaginata sul momento e chi l’ha recuperata dal cassetto dei ricordi! Ma…lasciamo la parola a Silvia!

Bisogna dirlo: Casa Netural è sempre un luogo stimolante.
Nonostante non avessi ancora partecipato a uno degli incontri precedenti non ha disatteso le mie aspettative.
Martedì 27 novembre ci siamo incontrati senza sapere bene cosa avremmo detto e fatto ma con una sola immagine nella testa: il nostro supereroe.
E devo dire che molti erano i soggetti interessanti. A partire dalla Zamridd di Mariella, ovvero suo nonno, che si caratterizzava per l’allegria, la forza nell’ affrontare le difficoltà e una grande autoironia per arrivare a Giovanni Falcone (Elena) per il coraggio, la determinazione e la consapevolezza, a Andy Kaufmann (Pasquale) per la coerenza, la genialità e l’estro, a Salvatore Setis (Ida) per la sua competenza, dignità ed autorevolezza. Del mondo fantastico vi hanno partecipato Alice (Giuseppe) caratterizzandosi per il sogno, la fantasia e ancora l’estro, Clark Kent (Giovanni) con la sua maschera e l’attitudine al coraggio, Don Chisciotte ( Mimì) per il coraggio, la follia e l’inconsapevolezza e Bem (Antonio) perchè controcorrente, sostenitore della diversità e pieno di coraggio. Un tocco artistico è arrivato con Frida, da me citata, per la sua grande passione, la sua creatività e la temerarietà nell’affrontare la vita. Mentre poteri materani sono stati portati da Tommaso che, dopo aver sottolineato la sua modestia e la terribile giornata a cui era sopravvissuto, si è autocitato per la sua incoscienza, il suo coraggio e la sua timidezza. A chiudere il cerchio c’è stato l’Ispettore Gadget (Andrea) per la sua di capacità di lavorare in team e, nonostante gli sbagli, di farcela sempre alla fine. Lo cito  per ultimo perchè credo dovrebbe ispirare un pò noi tutti di Casa Netural.
E’ stato bello riuscire a traslare i punti di forza dei nostri supereroi dalla fantasia alla realtà ricercando punti deboli del nostro territorio da risolvere attraverso i nostri “super poteri”.
Un gioco divertente che ha messo però in luce un intorpidimento generale degli animi materani, un isolamento fisico e mentale, la mancanza di un sistema di tutela del paesaggio e del patrimonio culturale, una esclusiva attenzione sui Sassi dimenticando le potanzialità del resto della città, una scarsa attenzione al “saper fare” locale e una scarsa propensione imprenditoriale, la mancanza di infrastrutture e collegamenti, l’assenza di un  sistema energetico alternativo e di una raccolta rifiuti efficiente.

Fino a questo punto è stato tutto molto interessante ma la parte più coinvolgente credo sia stata la ricerca di soluzioni realistiche a tali problemi partendo dal lavoro svolto nell’incontro precedente, ovvero una prima bozza, da noi ampliata nel corso della serata, di due progetti da realizzare nella e per la nostra città.
Perdersi, con i suoi  percorsi turistici informali basati su storie e persone dei Sassi, e Coltivare spazi, con i suoi orti urbani come strategia di collettività, sviluppo dei sassi e riuso di spazi abbandonati, sono due progetti davvero interessanti.
A parte il bel lavoro svolto, è stato veramente coinvolgente la metodologia utilizzata. Persone con percorsi lavorativi e culturali differenti che si incontrano per mettere in piedi progetti a più mani pensati e costruiti per la città in cui viviamo. Credo che il risultato finale non potrà che essere ottimo. Non riesco a trovare punti negativi in questa esperienza e ritengo che questo allenamento alla cooperazione e al co-working possa essere di grande crescita per chi vi partecipa.
Aspetto con grande entusiasmo e attesa il prossimo appuntamento.
Un grazie a tutti quelli che hanno partecipato. Silvia

Volete partecipare alle prossime Chiacchiere di Casa Netural? Vi aspettiamo lunedì 17 dicembre alle ore 2030! 

dicembre 10th, 2012|Le Chiacchiere|Commenti disabilitati su La casa dei supereroi!|

Le Chiacchiere di Casa Netural

Le Chiacchiere di Casa Netural sono momenti di incontro periodici della comunità che ruota intorno alla Casa, in cui ci si racconta ma soprattutto si condividono sogni, progetti e competenze, mettendole al servizio degli altri in un rapporto di mutuo scambio che porta sempre alla nascita di cose nuove da portare avanti insieme.

Da quando abbiamo inaugurato le Chiacchiere di Casa Netural la comunità cresce di giorno in giorno. Abbiamo quasi raggiunto le 30 persone: grafici, informatici, funzionari della PA, life coach, musicisti, architetti, disoccupati, curiosi, casalinghe, mamme sprint, studenti, sognatori, sono solo alcuni degli ingredienti vitali che compongono le Chiacchiere di Casa Netural. Poi c’è la collaborazione, i progetti condivisi, la squadra e la fiducia che fanno dei nostri appuntamenti un’occasione per dare tanto a sè e agli altri e per crescere davvero insieme.

Di seguito il post di Andrea Stella che ci racconta l’ultimo incontro della comunità di Casa Netural, buona lettura! Vi aspettiamo!

Mi è stato chiesto di scrivere un post sull’incontro di giovedì 8 dentro la “casa”. Forse i miei tempi mal si conciliano con la velocità del mezzo… ma tendenzialmente quando vivo esperienze nuove le lascio sedimentare un po’ dentro di me e aspetto di sentire quali tracce hanno lasciato.
Venire lì è stato un tuffo in un sano ottimismo, in cui si respira voglia di fare e di non piangersi addosso.
La prima cosa che Mariella ha detto è stata “qui vige un’unica regola: non ci si può lamentare”. Lì per lì la cosa mi ha lasciato un po’ perplesso… un luogo dove è vietato lamentarsi! mmmm, sarò finito nell’ennesimo luogo vagamente new age e filo berlusconiano in cui regna un falso ottimismo ostentato? Beh guardare i visi, sentire i vissuti di ciascuno, ascoltare il racconto dei propri sogni, progettarne insieme la realizzazione.. ho cambiato idea istantaneamente.
E’ stato bello mettere insieme i nostri racconti, i nostri progetti e trovare il denominatore comune per la costruzione di un’idea condivisa.
Ho respirato concretezza e voglia fare. E’ stato bello “Perdersi” nel nostro progetto di turismo “diverso”, mi ha fatto “ritrovare” la voglia di fare cose nuove con altri, ma non poteva andare diversamente vista la presenza di ben 3 Andrea 😉 . Si realizzerà? Non lo so ancora ma certo mi piace come è cominciato.
Bello condividere l’idea del couchsurfing, della condivisione, di uno stile diverso di vita.
Bello il progetto di Mimì & C. degli orti urbani (mi sono messo a riconcerrerne le tracce spiando video vari su youtube).
Insomma che dire: non vedo l’ora di tornarci!
Grazie CASA. Grazie!


novembre 22nd, 2012|Le Chiacchiere|Commenti disabilitati su Le Chiacchiere di Casa Netural|

Casa Netural raccontata…

Quando raccontiamo cosa sia Casa Netural diciamo, tra le varie cose, che è uno spazio disegnato attorno e dalle persone che l’abitano. Ci teniamo molto a questo aspetto così abbiamo pensato fosse arrivato il momento giusto per cominciare a farci raccontare proprio da chi partecipa alle attività tra queste mura.

Raffaella Pontrandolfi è stata con noi durante l’incontro del 23 Ottobre dal titolo “Creiamo insieme il presente di Casa Netural!”, e qui, di seguito, ci racconta cosa è successo! Curiosi? Disperati per non aver partecipato? Tranquilli, presto, molto presto, organizzeremo una nuova serata! Ora la parola a Raffa!

La serata è stata all’insegna dell’essere “attivo” così, ancora prima di essere accolti in Casa Netural, ci è stato chiesto di scrivere su dei cartelloni cosa ci avesse portato all’ incontro.

Ognuno ha scritto qualcosa e la parola ricorrente è stata VOGLIA.

Ecco cosa spinge un gruppo di 14 persone ad incontrarsi un umido martedì sera a Casa Netural, la voglia!

Lo voglia di innovare, di condividere, di conoscere nuove idee, di fare rete.

La voglia di scoprirsi capaci di generare cose nuove e buone. In Casa Netural, questo è possibile.

La prima regola è non lamentarsi ed essere propositivi.

14 persone di varie età e con competenze ed esperienze molto diverse: artisti, musicisti, programmatori, life e business coach, studenti del Liceo Classico, tutti spinti dalla VOGLIA di scrivere il proprio futuro insieme agli altri.

Seduti comodamente sui divani di Casa Netural, in un’atmosfera calda e accogliente, ci siamo presentati agli altri.

La presentazione non ha diviso (come superficialmente si può pensare), ma ha messo ognuno di noi sullo stesso piano. Competenze ed esperienze diverse, unite dalla VOGLIA di condividere e creare qualcosa insieme. Di essere portavoce di innovazione culturale: INSIEME è MEGLIO!

Infatti, il momento successivo, in cui ci è stato chiesto di dividerci in due gruppi ed esprimere ciò che avremmo voluto sviluppare a Casa Netural, ne è stata la dimostrazione.

Il primo gruppo ha sviluppato l’idea di creare a Casa Netural una rete di co-working di freelancer e di integrare tale rete con realtà culturali ed artistiche, come ad esempio, performance teatrali e musicali realizzate a Casa Netural da pubblicizzare e finalizzare sui canali social (youtube, facebook, ecc). E anche, sviluppare l’idea di una piccola impresa sociale agricola per la creazione del pesto alla materana (con rucola della murgia al posto del basilico), coinvolgendo le persone con disagi psichici.

Il secondo gruppo ha espresso la volontà di “frequentare” Casa Netural per prendere, ma soprattutto dare, condividere idee e incontrare persone e stare, quindi, nel futuro.

Abbiamo condiviso poi, le nostre idee tutti insieme.

A conclusione, abbiamo scritto, in una parola, cosa questa serata ha lasciato in ognuno di noi e cosa, quindi, stavamo portando a casa da questo incontro.

Le parole sono state: sensibilità, entusiasmo, possibilità, condivisione, speranza, ottimismo, immaginazione.

Parole che rappresentano uno stato d’animo positivo e propositivo, che poco si addice ad una “generazione perduta”, vero?

PERDUTA per niente, ma che grazie a “luoghi” come Casa Netural, si RITROVA ed è pronta a scrivere il proprio futuro insieme a tutti gli altri.

ottobre 29th, 2012|Le Chiacchiere|Commenti disabilitati su Casa Netural raccontata…|

Creiamo insieme il presente di Casa Netural!

E’ passato già un mese dalla nostra inaugurazione. Siete venuti in molti a conoscerci, a curiosare in casa, a parlarci di voi ma è arrivato il momento di attivarci! 
 
Ora Casa Netural aspetta proprio te!
 
Domani, Martedì 23 ottobre alle ore 19 per conoscerci, disegnare il presente di Casa Netural e costruire insieme nuove reti di collaborazione.
 
Il contenitore é pronto, non vediamo l’ora di riempirlo di idee, progetti e soprattutto di persone.
 
Un appuntamento a cui non puoi mancare
!

Registrati qui!

ottobre 22nd, 2012|Le Chiacchiere|Commenti disabilitati su Creiamo insieme il presente di Casa Netural!|