varie

Home/varie

Mimmo Centonze racconta un’opera: “Capannone 2009”.

Martedì 19 dicembre 2017 alle ore 19 a Matera torna il format sull’arte contemporanea “Mimmo Centonze racconta un’opera”, lanciato da Mimmo Centonze e Casa Netural lo scorso anno, per raccontare l’arte in maniera più intima, diretta e a stretto contatto con l’artista, per avvicinare le persone al mondo dell’arte di oggi, troppo spesso incomprensibile e freddamente lontana dalla mente e dal cuore dell’osservatore.

mimmo centonze arte matera

Attraverso una storia Mimmo Centonze racconterà  l’opera “Capannone” del 2009, i particolari tecnici e pittorici nonché i dettagli che hanno reso quest’opera così preziosa da farla entrare nell’immaginario e nella cultura contemporanea.

Siete tutti invitati ad ascoltare il racconto di Mimmo Centonze sull’opera “Capannone”, preceduto da Andrea Paoletti, Presidente di Casa Netural e da Stefania Sibilio, la blogger di OcchioperArte.

 Martedì 19 dicembre 2017 ore 19:00

Studio Mimmo Centonze – Via Collodi 2, Matera

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

L’opera (in foto) è tra le più conosciute dell’artista. È stata pubblicata per la prima volta nel 2009 nel catalogo della mostra “Mimmo Centonze. Lo spazio e il nulla”, ideata e curata da Vittorio Sgarbi negli spazi della storica Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Il Mappamondo di Milano. (altro…)

Incubatore Netural: al via i percorsi per realizzare le proprie idee imprenditoriali.

Mariateresa è una giovane insegnante ed imprenditrice materana, insegna inglese attraverso metodologie ludiche con il progetto sperimentale Netural Talk. La settimana scorsa ha partecipato al nostro Incubatore Netural e Samuele l’ha intervistata!

incubatore netural matera maria teresa paolicelli
Samuele: Ciao Mariateresa, ci racconti chi sei?
Mariateresa: Ciao Samuele, mi chiamo Mariateresa Paolicelli, ho 32 anni, sono di Matera e sono un’insegnante di inglese certificata CELTA e un’esperta di metodologie ludiche e intelligenze multiple.

Samuele: Perché hai deciso di partecipare all’incubatore Netural? Quale progetto stai sviluppando?
Mariateresa: Nell’ Incubatore sto lavorando sul mio personal branding e su come utilizzare in maniera accurata il mio tempo a disposizione nel progetto Netural Talk. Avevo bisogno di un aiuto esterno per capire come rendere redditizie e sostenibili le mie competenze. E’ da 4 anni che lavoro come insegnante di inglese e posso considerarlo il mio lavoro, che amo e mi dà da vivere. Adesso però è il momento di crescere ed evolvere. (altro…)

Giudita, uno stage a Matera dopo il Master Relational Design

Quante opportunità può generare Casa Netural? Lavoro, stage, tirocini, collaborazioni… le possibilità sono tante e molto differenti tra loro, ma la crescita attraverso queste esperienze è sempre assicurata (e ne abbiamo le prove!). 

Dal 2012 a Casa Netural lavoriamo per creare opportunità e dinamiche sempre nuove per la nostra community e il territorio. E’ così che in ogni momento persone da tutta Italia, e non solo, scelgono di frequentare la nostra Casa (oggi siamo più di 140 associati), e alcune di queste decidono poi di unirsi al nostro team di lavoro. In questo modo dopo Philipp (dall’Austria) è arrivata Giudita (dalla Sardegna), studentessa di design della comunicazione che, dopo aver terminato la parte di corsi del Master Relational Design ha scelto di venire a Matera per fare il tirocinio. Samuele l’ha intervistata per farvela conoscere meglio.

Giudita Melis Casa Netural matera

Samuele: Ciao Giudita, chi sei e da dove vieni?
Giudita: Ciao Samuele, sono Giudita Melis, ho 30 anni e sono nata a Cagliari.

Samuele: Perché sei qua a Casa Netural?
Giudita: Ho scoperto Casa Netural circa un anno fa ed è stato grazie al Master Relational Design, un master interdisciplinare iniziato a febbraio 2016. È così che ho incontrato virtualmente il mondo di Casa Netural, ho letto e riletto più volte la vostra pagina, le vostre storie e ho scoperto una cosa chiamata Incubatore Netural, che mi ha totalmente stregato. Quella è stata la scintilla che mi ha fatto prendere la decisione di terminare il percorso del Master con uno stage lì a Matera. Non è stata una decisione impulsiva presa da un giorno all’altro, la cosa che più mi rendeva titubante era il fatto che fosse nel sud Italia, mi sono detta più e più volte “ma mi conviene spostarmi da sud a sud?”. E così sono passati alcuni mesi. Beh, non solo sono soddisfatta di aver scelto, e di essere stata scelta, da questa realtà, che è davvero fuori da ogni schema, ma anche vivere Matera, la Città dei Sassi, è davvero un’esperienza bellissima.

Samuele: Quale ruolo ricopri a Casa Netural, e a cosa stai lavorando?
Giudita: In questo momento a Casa Netural ci sono in corso tanti progetti e io ne sto seguendo alcuni soprattutto dal punto di vista della comunicazione (il Coliving, Il Quartiere Riluce, Matera Design – Wonder Grottole) . Il Master infatti mi ha instradato nel mondo della Social Media Communication ed è soprattutto di quest’aspetto che mi sto occupando, offrendo le competenze già apprese, mettendole in pratica e cercando di migliorarle e implementarle. Un altro aspetto che mi interessa è sicuramente l’incubatore, che è poi quello che mi ha portato fin qui e che mi piacerebbe studiare e conoscere più a fondo.

Samuele: Ti piace Matera? Per te cosa è che la rende unica?
Giudita: Matera è una città meravigliosa, il primo approccio che ho avuto con i sassi è stato dal Parco della Murgia e mi ha lasciato sicuramente senza parole. Entrare poi dentro i sassi, nelle sue vie, nei suoi scorci meravigliosi, è un’esperienza da fare. È speciale, non avevo mai “incontrato” una città simile, e ho viaggiato abbastanza! Ma poi son convinta che gran parte del gioco la facciano le persone, i sorrisi, la gentilezza e la lentezza dei materani non sono certo da mettere in secondo piano! Non è una metropoli ed è un po’ complicato spostarsi se non hai la macchina, ma in questo momento pullula di attività, di giovani e il modo per spostarsi se ci si arrangia un po’ si trova, no?

stage matera relational design

Il nostro team si è arricchito di competenze, nuova energia e grande entusiasmo grazie a Giudita e la nostra Casa è sempre più un crucivia di esperienze e storie. Veniteci a trovare, se ancora non l’avete fatto!

A Matera una App per viaggiare gratis in Basilicata

Spesso in Basilicata muoversi da Matera ai piccoli paesi circostanti può essere difficile e creare disagi a meno che non si abbia un’auto a propria disposizione.

Da oggi per fortuna c’è una soluzione! Si chiama Friendlyride, ed è una nuova App che serve ad offrire e ricevere gratuitamente passaggi dagli amici di facebook.

 

friendlyride-viaggiare-basilicata

 

Quante volte vi è capitato di voler viaggiare da Matera a Grottole per esempio, ma non riuscire a farlo perchè senza macchina o per mancanza di mezzi pubblici? Adesso potrete risolvere questo problema con un semplice gesto.

Scaricate gratuitamente l’app (e fatela scaricare ai vostri amici), una volta connessi tramite Facebook sarete in grado di offrire un passaggio oppure chiederlo ad un altro amico!

Semplice vero?

Friendlyride è disponibile sull’app store in versione ios e android.

iOS: https://itunes.apple.com/it/app/friendlyride/id1079630565

Android: https://play.google.com/store/apps/details…

(altro…)

A San Pardo, Matera, i bambini progettano il parco giochi ideale

Uno dei momenti più belli, per bimbi e famiglie quando si avvicina il Natale, è quando si addobba insieme l’albero, la casa e la si decora in attesa della festa che si avvicina. Quest’anno l’associazione Casa Netural e Il Quartiere si muove, vorrebbero condividere questo momento con tutta Matera in occasione della seconda edizione de Il Quartiere Riluce.
Come?
Il quartiere di San Pardo diventerà la casa di tutti, da decorare e rendere accogliente, ma soprattutto si lavorerà insieme alla costruzione del primo parco giochi del quartiere, un bellissimo dono da fare ai bimbi del vicinato e non solo.

Sabato 18 novembre, dalle 16.00 alle 18.30 a Casa Netural ci sarà il laboratorio dove i bimbi disegneranno il loro parco giochi ideale. L’incontro è aperto a bambini e famiglie. Il secondo incontro invece, per la realizzazione del parco sarà il 2 dicembre . https://www.facebook.com/events/1520398944710779/

Sarà un’occasione unica per conoscere i desideri dei nostri cittadini più piccoli e cercare di realizzarli tutti insieme creando un luogo speciale che possa farli sentire sempre più a casa.

quartiere-riluce-parco-giochi

18 novembre/ 02 dicembre 2017

ORARI: 16.00 – 18.30

DOVE: Casa Netural – Via Galileo Galilei, 1

Per iscriversi e iscrivere i propri bambini occorre inviare un’email a casa@benetural.com
La partecipazione è aperta a tutti i bimbi della città ed è gratuita. Ma non finisce qua, infatti, come l’anno scorso, sono ripartiti i laboratori per la creazione delle luminarie. Gli abitanti del vicinato di San Pardo, insieme a studenti e cittadini di tutta Matera, stanno lavorando insieme per realizzare le luminarie con materiale di riciclo e farle risplendere nelle strade e nei vicoli del quartiere.

quartiere-riluce-matera-alternanza-scuola

Se anche voi volete contribuire alla realizzazione di questo splendido progetto, potete farlo in vari modi: partecipando ai laboratori di costruzione e condividendo materiale utile.

I prossimi laboratori saranno, come al solito nel garage di nonna Caterina, in via Galileo Galilei 11, tutti i giovedì e i sabati dalle ore 15.00 alle 19.00. Per avere maggiori informazioni e partecipare, telefonare al 340 0540461.

Se avete bottiglie di plastica (pulite) di qualsiasi colore e forma, vaschette di alluminio (pulite), non gettatele, ma consegnatele a Caterina, anche così darete un grande contributo al progetto.

Matera Design Evolution 2017 – WONDER GROTTOLE dal 24 al 26 novembre

A Matera il design è da sempre un tema molto discusso, tra architettura, distretto del mobile imbottito e prodotto, e con il progetto Open Design School che si pone come uno dei cardini di Matera 2019. Ma cosa accade se si accosta alla parola design il termine Immateriale? E cosa succede se si creano opportunità concrete su questo tema?

Allora in questo caso come per magia appare Matera Design, il festival sul design ideato da Andrea Paoletti e targato Casa Netural, quest’anno alla sua terza edizione.

wonder grottole novembre

Negli ultimi anni infatti Matera Design ha esplorato il mondo che c’è oltre il semplice design di prodotto, focalizzandosi sulla parte che non si vede, quella immateriale, fatta di relazioni, strategia e processo. Ma soprattutto il festival è stato un importante momento di aggregazione per le community dei designer ma anche dei curiosi.

Venerdì 24 novembre avrà inizio la terza edizione, e quest’anno ci saranno molte novità: al tema dell’immateriale si uniscono la rigenerazione urbana e l’abitare contemporaneo. Il festival evolve così in Matera Design – Wonder Grottole, in cui​ ​il​​ design​ diventa​ ​strumento​​ per​​ pensare e inventare​​ nuovi​ modi​​ per​​ rigenerare​​ il​​ vecchio centro​ ​storico​​ di​ ​Grottole,​​ un antico borgo a 30 km da Matera.

Sarà l’ occasione per “sporcarsi le mani” e progettare insieme Wonder Grottole, il futuro del vecchio borgo. Compreremo due meravigliose case e daremo inizio al processo.

L’intero programma è visibile sul sito, e per partecipare ai vari workshop è necessario compilare il form dal sito www.materadesign.com e registrarsi ai singoli eventi.

In questo momento il festival è alla ricerca di varie figure che vogliano partecipare a Wonder Grottole http://www.materadesign.com/join-us/
Se il vostro sogno è quello di occuparvi di design immateriale, abitare contemporaneo e rigenerazione urbana, compilate il form e unitevi al team, non potete assolutamente mancare!

Insomma dal 24 al 26 novembre non prendete impegni, perchè Matera Design sta per tornare, e con se porterà un’incredibile ventata di freschezza, tra le strade di Matera, e del vicino borgo di Grottole, tutto da riscoprire e reinventare.

matera design wonder grottole programma

Philipp, dall’Austria a Matera per collaborare con Casa Netural.

Uno degli aspetti più interessanti della nostra Casa a Matera è che aggrega persone da tutto il mondo, creando un’incredibile occasione di crescita, basata sulla condivisione di competenze e sulla contaminazione culturale.

Spesso ci sono persone di passaggio, nomadi digitali che scelgono la nostra casa per usufruire del nostro spazio di coliving, lavorano ai loro progetti e intanto conoscono gli altri professionisti e gli associati che frequentano la casa, allargando il loro networking.

A volte invece ci sono persone che scelgono di stare a Casa Netural per molto più tempo per lavorare con noi e crescere insieme. E’ questo il caso di Philipp, che ha scelto Casa Netural per realizzare il suo Servizio Volontario Europeo.

 

Philipp, volontario Europeo a Matera

Philipp appena arrivato a Casa Netural

Appena arrivato a Casa Netural si è subito trovato a suo agio ed è entrato a far parte del team operativo come host e come coordinatore del costudying. Samuele lo ha intervistato per farvelo conoscere meglio.

Samuele: Ciao Philipp, chi sei e da dove vieni?
Philipp: Mi chiamo Philipp Mayer, ho venti anni e vengo da Krems, una cittadina dell’Austria. (altro…)

Casa Netural e il Quartiere si Muove, a Matera la collaborazione è di quartiere!

Una delle attività che da sempre caratterizza Casa Netural è la volontà di collaborare con il quartiere, con i cittadini, e le istituzioni. Nel corso degli anni abbiamo intrecciato una intensa relazione con tutto il vicinato di San Pardo, aprendo la nostra casa e creando eventi per tutti i cittadini. Da qualche tempo stiamo collaborando con l’Associazione “Il Quartiere Si Muove”, associazione fondata da una delle signore più rappresentative del “vicinato”, Caterina Andrisani, nata e cresciuta a Matera e innamorata del suo territorio e dei suoi concittadini.

L’anno scorso Casa Netural e Il Quartiere si Muove hanno avviato insieme un progetto di rigenerazione urbana, Il Quartiere Ri-luce, illuminando, nel 2016, tutto San Pardo con delle colorate luminarie autoprodotte dai cittadini (bambini, adulti, studenti, scout) con materiale di riciclo.

Il quartiere riluce

 

Ma nel quartiere stiamo per iniziare molte altre attività e per l’occasione Samuele ha intervistato Caterina per avere più informazioni sulla sua Associazione e sugli eventi in programma.

Samuele: Ciao Caterina, chi sei e da quanto vivi a San Pardo?
Caterina: Sono una maestra in pensione, ho insegnato per 45 anni e abito a San Pardo dal 1963, l’anno in cui mi sono sposata. Sono venuta a vivere qua con mio marito, e con noi hanno vissuto i nostri 4 figli fino a quando si sono sposati a loro volta.

(altro…)

A Matera piantiamo il futuro ad Agoragri

Casa netural, partner di Agrinetural vi invita insieme all’artista Alex Wilde a piantare il futuro di Agoragri e a partecipare all’inaugurazione ufficiale di questo nuovo parco urbano per tutti, tra Via dei Normanni e viale Italia a Matera. 

eventi orto agoragri matera

Dal 16 al 21 settembre 2017 
Piantiamo il futuro di Agoragri con Alex Wilde | Inaugurazione Ufficiale
Eventi, workshop e azioni concrete ad Agoragri
presso Agoragri, parco urbano tra via dei Normanni e viale Italia, Matera

Da qualche mese la città di Matera si è arricchita di un nuovo straordinario spazio verde: Agoragri, un parco urbano pubblico con un orto sinergico, un teatro di paglia, degli orti familiari e un padiglione di legno per gli eventi. Dal febbraio 2017 l’ Associazione Agrinetural ( www.agrinetural.it ), nata nel 2013 con l’obiettivo di capire e sviluppare un metodo operativo per riqualificare gli spazi verdi abbandonati e/o inutilizzati delle città, attraverso numerose attività, corsi ed eventi, ha progettato e guidato la rigenerazione di un’area di mezzo ettaro fino a quel momento in degrado. (altro…)