varie

A Matera piantiamo il futuro ad Agoragri

Casa netural, partner di Agrinetural vi invita insieme all’artista Alex Wilde a piantare il futuro di Agoragri e a partecipare all’inaugurazione ufficiale di questo nuovo parco urbano per tutti, tra Via dei Normanni e viale Italia a Matera. 

eventi orto agoragri matera

Dal 16 al 21 settembre 2017 
Piantiamo il futuro di Agoragri con Alex Wilde | Inaugurazione Ufficiale
Eventi, workshop e azioni concrete ad Agoragri
presso Agoragri, parco urbano tra via dei Normanni e viale Italia, Matera

Da qualche mese la città di Matera si è arricchita di un nuovo straordinario spazio verde: Agoragri, un parco urbano pubblico con un orto sinergico, un teatro di paglia, degli orti familiari e un padiglione di legno per gli eventi. Dal febbraio 2017 l’ Associazione Agrinetural ( www.agrinetural.it ), nata nel 2013 con l’obiettivo di capire e sviluppare un metodo operativo per riqualificare gli spazi verdi abbandonati e/o inutilizzati delle città, attraverso numerose attività, corsi ed eventi, ha progettato e guidato la rigenerazione di un’area di mezzo ettaro fino a quel momento in degrado.

settembre 13th, 2017|varie|0 Commenti|

Casa Netural in viaggio con il Go&See di Matera 2019

Il Dossier di candidatura per Matera Capitale Europea della Cultura 2019 prevede dei progetti realizzati dalla Fondazione Matera – Basilicata 2019 in co-creazione con la scena creativa lucana.
Casa Netural è una delle 31 realtà creative lucane scelte come Project Leader per declinare parte dei progetti del Dossier insieme alla Fondazione, e in particolare sta lavorando alla co-creazione di un progetto dedicato al cibo inserito nel tema “Radici e Percorsi” del Dossier.

Tra i diversi strumenti previsti nel percorso di co-creazione (incontri, workshop, attività di mentoring) troviamo il “go&see”: un voucher per andare in Europa, in cerca di incontri e di luoghi fonti d’ispirazione; per stringere nuove relazioni e partnership.

Noi di Casa Netural abbiamo fatto il nostro primo “go&see” a Ganges, nel sud della Francia, per incontrare John Thackara, il nostro partner europeo di progetto. Era con noi anche una parte del team di IdLab, partner di progetto per la parte comunicativa e digitale. E’ stato un incontro di scoperta e di conoscenza.

Scoperta di un territorio che ha tante affinità con quello materano e, in generale, con quello lucano; conoscenza dei tanti progetti che, a livello europeo, disegnano nuovi modelli di comunità e di sviluppo locale attivando forme di economia circolare.
Progetti in sintonia con l’obiettivo che Casa Netural si è prefissata per il 2019: usare il cibo, catalizzatore di identità culturali, per costruire relazioni di prossimità tra territori periferici che cercano nuove forme di sviluppo sostenibile.

Casa Netural e Id Lab in viaggio per il go&see di matera2019

Casa Netural e Id Lab in viaggio per il go&see di matera2019

 

 

 

 

 

Casa Netural alla sesta edizione di Espresso Coworking.

Il 22 e 23 settembre Casa Netural parteciperà ad un evento d’eccezione sul mondo dei coworking e le nuove forme di lavoro, evento che approderà per la prima volta nel Sud Italia.

Casa Netural ad Espresso Coworking

Si terrà infatti a Racale (LE) il 22 e 23 settembre, nelle stanze di Staisinergico, la sesta edizione di Espresso Coworking, la non-conferenza nazionale che ogni anno mette insieme realtà diverse provenienti da tutta Italia. Noi di Casa Netural non potevamo mancare. 

Dal 2012 l’evento si è svolto ad Alessandria, Roma, Firenze, Milano, Montepulciano (SI). Questa volta si tratterà di un’edizione mediterranea, più che mai inclusiva e rurale.

Il tema quest’anno è “COWORKING E IMPRESE: SINERGIA POSSIBILE E NECESSARIA“.

Saranno due giornate di incontro e tavoli tematici, con una serata conclusiva (quella di sabato 23 settembre) nel giardino di Palazzo D’Ippolito, aperta a tutti, in cui i salentini e i turisti di fine estate potranno conoscere meglio i temi legati alle nuove forme del lavoro, all’economia collaborativa e alla rigenerazione urbana, direttamente dalla voce di chi li pratica ogni giorno in tutta Italia. Un evento in cui si cercherà di capire, anche grazie all’incontro col mondo dell’impresa, come generare sviluppo locale attraverso il lavoro, il coworking e l’innovazione. Anche a queste latitudini!

Ingresso gratuito.

Programma completo

Per informazioni, iscrizioni, convenzioni alloggio: 
http://2017.espressocoworking.it / www.staisinergico.it
info@staisinergico.it

A Casa Netural Matera arriva You are not alone, un nuovo entusiasmante gioco da tavola.

Giovedì 7 settembre a Casa Netural torna Matteo Uguzzoni (game designer in Urban Games Factory) per un evento davvero unico e divertente aperto a tutti. 

a casa netural arriva you are not alone, il gioco da tavola

gioco da tavola you are not alone

 

 

 

 

 

 

 

 

Matteo infatti ha disegnato e sviluppato un nuovo gioco da tavolo molto coinvolgente e dopo averlo giocato in diversi festival ha deciso di fare un playtest a Casa Netural, dove per natura amiamo sperimentare e testare cose nuove insieme alla nostra community, soprattutto se possiamo divertirci!

You are not Alone è un gioco da tavolo di costruzione e carte, è disegnato per 6 persone ed ha una durata di circa 30/45 minuti. Obiettivo del gioco è costruire la propria casa con i pezzi disponibili, e per collezionare pezzi è necessario rispondere in modo corretto alle domande poste dal gruppo.

Obiettivo del Playtest è raccogliere feedback reali da giocatori e persone interessate agli sviluppi futuri: You are not alone sarà infatti promosso in anteprima tramite una campagna di Crowdfunding nei primi mesi del 2018.

Programma
7 settembre ore 20.00 a Casa Netural, in via Galileo Galilei 1.
Al playtest potranno partecipare massimo 18 persone.
Durante la serata testeremo il gioco e ceneremo insieme.

Per prenotare un posto a tavola e partecipare al gioco inviare una mail a casa@benetural.com entro il 5 settembre.
Contributo per la cena 10€ a persona.

You are not Alone È stato disegnato e sviluppato da Matteo Uguzzoni (Urban Games Factory), ed è stato testato e giocato in diversi festival nell’ultimo anno (Coincidenze, Milano / Travellings, InSitu, Marsiglia / CAI incubator, final Convention, Linz / Playvienna’s Urban Game Clinic, Wien)

Casa Netural diventa MateraFriendly.

Fin dalla sua nascita Casa Netural cerca di rompere ogni tipo di barriera, facendo della condivisione e della convivenza il suo punto di forza, ed è proprio seguendo questa visione che siamo lieti di annunciare la nostra adesione a Matera Friendly.

Casa Netural diventa Matera Friendly

Questo nuovo circuito creato dall’Associazione Risvolta riunisce attività commerciali, culturali e strutture turistico-ricettive, sotto il comune intento di impegnarsi ad abbattere qualsiasi forma di discriminazione legata all’orientamento sessuale e di riconoscere e accogliere le persone e le coppie LGBT e le famiglie omogenitoriali.

Da sempre tra Casa Netural e Risvolta c’è una grande intesa, frutto dell’amicizia e della stessa voglia di creare un futuro più inclusivo e condivisibile, basato sulla cultura, il rispetto e l’accoglienza per cui il passo è stato spontaneo. Insieme abbiamo già fatto tanta strada, e non vediamo l’ora di farne ancora.  

MateraFriendly è un treno diretto verso nuove pratiche e nuove forme di relazione e noi siamo già saliti a bordo.

QUA la descrizione integrale del progetto.

Casa Netural celebra i diritti della Terra con Alberto Ruz Buenfil.

Grazie all’invito dell’Ass. Yoga Matha, pochi giorni fa il Coliving Casa Netural ha ospitato Alberto Ruz Buenfil, attivista per la pace che ha consegnato a Matera la Bandiera della Pace durante il suo tour per promuovere la Carta dei Diritti della Terra.

ALberto Ruz Buenfil a Casa Netural

La Terra ha i suoi diritti, così come gli esseri umani e Alberto è in viaggio proprio per spiegarlo, o meglio ricordarlo a tutti quanti e Casa Netural è stata entusiasta di contribuire a diffondere il suo messaggio. Alberto con più di quarant’anni dedicati allo studio, la creazione e la promozione della Cultura della Pace è un veterano e storiografo del movimento degli eco-villaggi, delle reti bio-regionali e del cambio sociale e spirituale.

Alberto Buenfil ad Agoragri

Dopo il suo racconto ad Agoragri della sua esperienza, tutti i presenti, tra cui molti Netural residenti, hanno partecipato ad una grande cerimonia in onore della Madre Terra, con musica, canti collettivi ed esperienze per entrare in contatto con se stessi e gli altri. 

Continua l’avventura “Incubatore Netural di Imprese Culturali e Creative”.

Prende sempre più forma, grazie al lavoro con IdLab, il nostro Incubatore Netural, con nuovi servizi e possibilità per le imprese culturali e creative.

 

Incubatore Netural di Imprese Culturali e Creative

Pochi giorni fa infatti abbiamo ospitato a Matera Aurora Rapalino e Fosca Salvi, entrambe designer professioniste nel campo dei social media e della comunicazione, e insieme a loro Andrea, Samuele e Sonia hanno lavorato intensamente per delineare la strategia del nuovo progetto di Casa Netural.  

Sono stati giorni all’insegna di condivisione di idee, di formazione e di ricerca, nel nostro spazio di coworking, dove, grazie a un percorso ben disegnato da Idlab, siamo riusciti a raggiungere obiettivi che all’inizio non sembravano possibili.

La Carta dei Diritti della Terra di Alberto Ruz Buenfil a Matera.

Mercoledì 2 agosto a Casa Netural conosceremo da vicino Alberto Ruz Buenfil, scrittore messicano, nipote di Fidel Castro, artista e attivista per la Pace, in visita a Matera per la consegna alla città della Bandiera della Pace e per promuovere la Carta dei Diritti della Terra.

foto Alberto Ruz Buenfil

Durante il suo tour Alberto incontrerà i cittadini di Matera in Comune e ad Agoragri di Agrinetural, racconterà la sua incredibile esperienza di vita e il suo progetto e sarà nostro ospite per un pranzo condiviso in puro stile Casa Netural. Sarà un momento unico per celebrare tutti insieme la Cultura e la Pace riconnettendoci con il nostro pianeta, guidati dalle parole di una persona davvero speciale.

L’Onda è Libera a Casa Netural.

Casa Netural a Onda Libera

A maggio abbiamo coinvolto i nostri associati a partecipare al crowdfunding del lido Onda libera.
Ci è piaciuto per due ragioni:

  • sostenere un progetto di spiaggia / lido “diverso”
  • poter offrire alla nostra associazione un luogo di ritrovo estivo.

Così con la nostra quota ci siamo riservati due ombrelloni e dei lettini da condividereun benefit ulteriore che offriamo ai nostri associati Netural Residenti!

Ed ora arriva la cosa più bella: affollare questi ombrelloni, questo pezzo di spiaggia, e divertirci insieme al mare.
Ci piace pensare che le idee più belle vengano all’aria aperta, sappiamo che le relazioni più forti nascono quando stacchiamo la spina, quindi per i Netural Residenti l’appuntamento ora è al Lido Onda Libera, da lunedì 31 luglio a domenica 3 settembre.

Casa Netural a Modena con Matera 2019.

Pochi giorni fa Samuele è stato a Modena a rappresentare Casa Netural, dove insieme ad una delegazione di Matera, composta dai sindaci di alcuni comuni e i rappresentanti della scuola Pascoli e del Lucania film festival ha assistito alla firma del patto di collaborazione tra la provincia emiliana e la nostra città. Casa Netural è stata invitata vista l’attività che dal 2013 porta avanti nel Comune di Grottole, della collina materana: la mappatura degli spazi dismessi del centro storico, la camminata “Netural Walk” di promozione territoriale, il gioco rurale “Mamma Grottole” fino alla decisione di portare il processo Matera Design proprio in questo piccolo centro abitato.

La dlegazione di Matera a Modena

ph©ELISABETTA BARACCHI

Il patto di collaborazione, fortemente voluto dall’europarlamentare modenese Cecile Kyenge, ha come scopo quello di sviluppare iniziative e scambi di esperienze in vista della manifestazione di Matera 2019. Il primo passo di tale collaborazione sarà l’organizzazione di una settimana che vedrà Modena ospite come partner ufficiale a Matera e una successiva settimana in cui matera sarà ospite a Modena.

Sono stati due giorni in cui sono emersi tanti spunti su cui lavorare: dalla valorizzazione delle esperienze culturali alla promozione del territorio fino agli scambi tra scuole, talenti e associazioni, con la creazione di reti e relazioni.