Casa Netural, il coworking come nuovo modello di orientamento scolastico - Casa Netural: coworking, coliving, incubatore a Matera.

Casa Netural, il coworking come nuovo modello di orientamento scolastico

Home/Casa Netural, Casa Netural, Coliving, Coworking, varie/Casa Netural, il coworking come nuovo modello di orientamento scolastico

Casa Netural, il coworking come nuovo modello di orientamento scolastico

Da sempre a Casa Netural riflettiamo sulle nuove forme di lavoro, sull’acquisizione di nuove competenze, e proponiamo un modello per cui ogni persona può crearsi il proprio lavoro e dare forma alla propria vita uscendo dagli schemi.

Negli ultimi anni in particolare abbiamo iniziato a condividere la nostra visione, e le esperienze che abbiamo vissuto nel nostro spazio di coworking, con il mondo della scuola. Pochi giorni fa abbiamo avuto il piacere di ospitare nella nostra casa a Matera, le classi 4A e 5A, dell’Istituto IIS Cesaris di Casalpusterlengo (Lo), indirizzo Chimico . http://www.cesaris.it/

ISS Cesaris a Casa Netural

Gli studenti, in gita nella Capitale Europea della Cultura, con la professoressa Mariangela Savini, e il professor Alberto Bonfitto, hanno fatto tappa presso la nostra casa speciale nel quartiere di San Pardo, per scoprire più da vicino cosa è un “coworking”, quali sono le attività che vi si svolgono, chi sono le figure professionali che lo frequentano,  e soprattutto quali sono le opportunità formative e lavorative che ne possono scaturire. Un’occasione per sperimentare un nuovo tipo di Orientamento.

Andrea, Samuele e Sonia insieme al resto del team di Casa Netural hanno spiegato la genesi del progetto, e di come la nostra casa, fondata sulla condivisione delle competenze,  aggreghi persone di ogni età da tutto il mondo e sia stata per molte di loro un luogo in cui imparare cose nuove e sperimentare le proprie idee e passioni dopo gli studi.

Ogni membro del team ha raccontato la propria storia e spiegato come Casa Netural abbia generato per ognuno  di loro molte opportunità: formazione, possibilità di praticare lingue straniere e conoscere culture diverse con gli ospiti del coliving, la realizzazione di un sogno nel cassetto, la riscoperta di una vocazione,  un nuovo lavoro, e anche la possibilità di sperimentare il fallimento in un ambiente protetto e condiviso.

Gli studenti hanno partecipato attivamente all’incontro raccontando la loro visione del mondo, le loro aspettative e condividendo i loro sogni nel cassetto. Gaetano ad esempio frequenta la scuola superiore ma ha scoperto pure la passione per la regia e il videomaking, ed ha di fronte a se una grande domanda: proseguire la propria formazione come perito chimico oppure seguire la propria passione e cambiare facoltà di studi?

Gaetano IIS Cesaris

I dubbi di Gaetano e di tanti suoi compagni di classe, sono normali, soprattutto in un’epoca come questa piena di opportunità per qualsiasi generazione.

L’invito del team di fronte a queste tematiche è stato di non smettere di credere in se stessi, nei propri sogni e nelle proprie passioni, non porsi dei limiti, ma di impegnarsi ogni giorno per realizzarli. E soprattutto, iniziare a vedere la possibilità di inserire la propria passione e le proprie attitudini in un determinato settore, come quello degli studi intrapresi, nel quale forse al momento nessun altro ha pensato di apportare innovazioni creative.

Ognuno di noi ha talento e ci sono luoghi in cui è possibile coltivarlo, e trovare grandissima ispirazione.
Come Casa Netural, in Italia e nel mondo ci sono moltissimi spazi collaborativi che possono essere un punto di riferimento per giovani menti creative, basta saperle cercare. Il mondo è pieno di opportunità, ma bisogna saperle cogliere e impegnarsi affinché si concretizzino in storie positive.

A Gaetano, ai suoi compagni di classe e a tutti i loro coetanei facciamo un grande in bocca al lupo, e li invitiamo a seguirci e venirci a trovare se cercano un luogo in cui trovare nuove ispirazioni.
A Casa Netural la porta è sempre aperta!

Un ringraziamento a Mariangela Savini, e ai professori Alberto Bonfitto e Davide Riboni, per avere scelto la nostra casa come punto di riferimento per i loro studenti ed essere venuti a farci visita.

Leave A Comment

Compila l\'espressione prima di inviare: *