Il Co-Living con Sonia e Gino verso un progetto di vita di coppia e di comunità. - Casa Netural: coworking, coliving, incubatore a Matera.

Il Co-Living con Sonia e Gino verso un progetto di vita di coppia e di comunità.

Home/Casa Netural, Coliving/Il Co-Living con Sonia e Gino verso un progetto di vita di coppia e di comunità.

Il Co-Living con Sonia e Gino verso un progetto di vita di coppia e di comunità.

Dal 25 maggio al 1 giugno partirà a Casa Netural un nuovo CO-Living. Questa volta sarà un’esperienza ancora più innovativa, che non vedevamo l’ora di potervi raccontare, perchè Sonia Polimeno e suo marito Gino, di origine pugliesi, vivono in Francia e hanno un sogno: tornare a vivere in Italia, con un progetto rurale da realizzare in Basilicata.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Da buon Incubatore di sogni ci hanno chiesto di aiutarli a sviluppare la loro idea e a testarne eventualmente l’efficacia, e noi ne siamo fieri e abbiamo in serbo per loro un programma entusiasmante di Exploring Basilicata tematico che abbraccerà alcune delle realtà più belle che abbiamo mappato in questi due anni.

Ma cerchiamo di conoscere meglio Sonia e Gino attraverso l’intervista che di solito facciamo ai nostri ospiti del coliving:

Sonia e Gino cosa vi aspettate da questo Co-living?

E’ la nostra prima esperienza di CO-Living, quindi non è che sappiamo bene cosa aspettarci!
Siamo molto curiosi ed interessati a quello che fate, quindi veniamo per vivere un po’ dall’interno una realtà che fino ad ora ci è arrivata attraverso il filtro d’internet.
Seguendo le vostre attività, iniziative e segnalazioni, abbiamo visto che a Matera si muovono delle cose verso la direzione che cerchiamo (parliamo pure di innovazione sociale, se vogliamo) e quindi veniamo sul posto per testare la fattibilità di un trasferimento in Basilicata: avvicinarci al territorio attraverso la conoscenza e l’incontro con chi ci vive e ci lavora ci sembra la via migliore.

Qual’è il sogno che portate nella comunità di Casa Netural?

La nostra idea è quella di creare un punto d’incontro, socializzazione ed aggregazione legato alle attività di innovazione sociale del territorio – quindi che sia in qualche modo portatore di contenuti e di valori. Il desiderio di fondo è far divenire il nostro progetto un progetto di comunità. La voglia di fare, e di fare in rete è tanta: abbiamo “solo” bisogno di trovare la formula che ci dia anche da vivere. Detto questo, se ci sono membri che hanno delle attività o dei progetti che potrebbero legarsi al nostro, sarebbe interessante conoscerli sul campo. Speriamo di gettare le basi per avviare il nostro progetto di trasferimento: farci un’idea dei costi da sostenere, delle attività con cui si potrebbe collaborare e della recettività del territorio.

Cosa vorreste portarvi a casa?

Vorremmo capire insieme a voi di cosa il territorio ha bisogno e, quindi, in che direzione investire i nostri risparmi e le nostre vite.

Saremo felicissimi di aiutare Sonia e Gino nella realizzazione del loro sogno e soprattutto di coinvolgere la nostra comunità in un vero progetto di vita di coppia e di comunità che possa creare nuova economia a livello territoriale.
In fondo, in questo modo potrà avverarsi anche uno dei nostri sogni collettivi: quello di far crescere non solo le idee del territorio ma soprattutto il tessuto economico e le opportunità di lavoro, rendendo la Basilicata una terra bella da vivere per tutti!

Vi aspettiamo il 26 maggio, a Casa Netural, per la cena di envenuto a Sonia e Gino, non mancate!
Le modalità sono sempre le stesse: cena partecipata, voi portate da mangiare, le bevande le mettiamo noi!

Leave A Comment

Compila l\'espressione prima di inviare: *