Casa Netural

Home/Casa Netural

Fare il pane: il primo laboratorio della Scuola dei Saperi di Comunità

Pochi giorni fa abbiamo sperimentato il primo laboratorio de La Scuola dei Saperi di Comunità, la scuola di Casa Netural per tramandare e custodire saperi e mestieri.

Anche se la raccolta fondi per realizzare la scuola è appena iniziata, a Casa Netural non vedevamo l’ora di iniziare a imparare cose nuove e così abbiamo lanciato il primo corso prototipo: panificazione. Protagonisti della serata sono stati il panettiere Gianni Fabrizio e le sue allieve Vita, Marianna e Rossella!

Partecipa anche tu alla raccolta fondi e aiutaci a costruire la scuola e realizzare nuovi corsi

Sabato mattina abbiamo acceso il forno a legna di Casa Netural (è sempre un evento emozionante!) e preparato delle ottime focacce, seguendo gli esperti suggerimenti di Gianni.
Risultato? 10 e lode!

Fare il pane è una vera e propria arte, un mestiere che richiede moltissimo impegno e passione.
Una parte essenziale della cultura mediterranea, un sapere che riteniamo sia importantissimo condividere e tramandare.
Il risultato del primo laboratorio de La Scuola dei Saperi di Comunità non poteva essere più buono!

Gianni è un maestro nella panificazione, una risorsa importantissima della comunità, e quando si è candidato come insegnante non potevamo essere più felici.

laboratorio panificazione matera, scuola dei saperi di comunità

Questo è solo un esempio dei tanti laboratori che possiamo e vogliamo realizzare.

Per aiutarci rendere questo progetto realtà, sostenete la nostra campagna crowdfunding su eppela, insieme realizeremo una scuola accessibile per valorizzare, tramandandoli, tanti piccoli saperi e mestieri che nei quartieri sono ancora vivi, ma che rischiano di scomparire con il tempo.

Grazie ai fondi che raccoglieremo vogliamo:
-uno spazio dedicato nel piano terra di Casa Netural;
-una mappatura dei saperi di comunità;
-un programma innovativo di laboratori di saperi – dal digitale all’artigianato.

Sostieni la Scuola dei Saperi di Comunità – Partecipa al crowdfunding

P.S. Se avete voglia di tenere dei laboratori in cui poter tramandare le vostre conoscenze ed abilità o se avete voglia di imparare qualcosa in particolare, scriveteci a casa@benetural.com

PP.S. Se non avete dimistichezza con le piattaforma online e preferite incontrarci di persona, la porta di Casa Netural è sempre aperta.

Coliving: a deep cultural exchange for communities

Over the years, the Coliving at Casa Netural has welcomed many guests, including digital nomads, freelance professionals, but also tourists and families from all over the world, who have inevitably left their mark and an irreplaceable and precious memory.

With most of our guests we created a deep bond of friendship and, despite the many kilometers that divide us, we are able to keep in touch and we have created a network that truly embraces the world.

Last month with Mike Knas, who lives in Boston – United States, we did a Netural School Live on FB on the topics he really cares more about: marketing, design thinking and innovative methods.

mike knas coliving casa neturalMike is a digital nomad and works remotely, traveling the world. Before visiting our Coliving in February 2019, he had already been to Germany, Ukraine, Lithuania and Slovenia and couldn’t wait to be in Matera to immerse himself in the magic of the historic center and Lucanian traditions. Casa Netural, for Mike, was the best solution for his lifestyle, balancing the work and the need to visit new exciting places.

Here is what he wrote about his experience:

“Upon arriving in Matera, I was anxious to find the old town and see it with my own eyes. But because of the 6 hour time zone difference I needed to work by 3pm. 

So I checked in at Case Netural. Samuele, one of the hosts, showed me around, my living quarters, coworking space, and introduced me to everyone as well. I immediately felt warmth and interest from people who used the space. Everyone was kind and super curious about how in the world I head about Matera and why I wanted to visit. Early in the afternoon, I experienced something really cool. The espresso break. One of the residents went downstairs and shortly thereafter came up with a tray of espresso and snacks. I really appreciated how social Casa Netural residents were. a few Casa Netural members went to the kitchen to prepare a meal with locally sourced ingredients. I definitely participated, and took moments to notice how a community became a family to make and share the meal. In addition, the Casa Netural members included people from different parts of the world, for someone like me who thrives on such diversity, it was the best day ever.I’ve been to so many innovation hubs, but the social ones stand out the most because they help preserve humanity, kindness, and provide economic opportunities. Casa Netural became my favorite. “ (altro…)

Le Cene dei soci di Casa Netural

Con l’arrivo del 2020 riprendiamo con entusiasmo le nostre cene degli associati!
Mariella Stella sarà la nuova coordinatrice di questi eventi che si svolgeranno una volta al mese, l’ultimo giovedì del mese.


L’edizione 2020 prevede la presenza per ogni cena di uno o più ospiti esterni che racconteranno luoghi e storie nuove.
La prima cena si svolgerà giovedì 30 gennaio alle 20.00.
Chi saranno gli ospiti di questa prima serata? I cittadini volontari della Portineria di Casa Netural!
La serata sarà l’occasione per sperimentare anche una metodologia di cocreazione artistica grazie a un intervento di Brigitte Audeoud.

La cena è condivisa, quindi ogni associato porta qualcosa da mangiare e da bere da condividere.

Per iscriversi a Casa Netural e partecipare alla cena è possibile scrivere a casa@benetural.com

Casa Netural, tesseramento 2020: a mogghj a mogghj all'onn cj van!

Ufficialmente aperta la campagna di tesseramento 2020 di Casa Netural!

Il 2019 è stato un anno anno davvero importante, pieno di eventi e di iniziative.. il nuovo anno sarà ancora più entusiasmante e non vediamo l’ora di iniziare questa avventura all’insegna della condivisione e della cultura creativa.

Associatevi ed unitevi ai #NeturalResidenti, la community degli associati di Casa Netural!

Ogni settimana ci saranno eventi, ispirazioni, ed opportunità per tutti.

PS. E’ anche un bel regalo da fare ad un amico 😉

Associati ora!
casa netural tesseramento 2020

I benefit della quota associativa 2020 sono:

  • possibilità di partecipare a pranzi/cene e  tutti gli eventi esclusivi per gli associati;
  • possibilità di incontrare gli ospiti del Coliving che ci vengono a trovare da tutto il mondo;
  • possibilità di partecipare alla Netural School, la nostra scuola orizzontale gratuita dedicata agli associati;
  • la Netural Card, la tessera di Casa Netural che garantisce sconti in moltissime attività commerciali a Matera, e non solo;
  • sconti sui corsi speciali e sulla Netural Walk, la nostra camminata di comunità.

(altro…)

La Materia di Matera, un racconto del tufo e delle sue forme

Matera e i suoi Sassi sono ormai famosi in tutto il mondo.
Ma cosa sono questi cosiddétti sassi?

Nell’ambito del progetto Mammamiaaa, co-prodotto con Fondazione Matera-Basilicata 2019, e grazie a Confagricoltura Basilicata, abbiamo inaugurato “La materia di Matera”, una speciale installazione visivo tattile nel cuore della Capitale Europea della Cultura che aiuterà i visitatori a capire la materia di cui sono composti i Sassi.

la Materia di Matera

L’installazione visivo tattile, realizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale C-FARA, mostra e racconta infatti diverse textures di calcarenite (impropriamente detta tufo), in maniera tale che chiunque possa toccare, percepire, e capire la sostanza di cui sono composte le tipiche abitazioni di Matera.

L’installazione, in particolare, presenta dei testi in braille per essere fruita in maniera tattile, e la possibilità di ascoltare messaggi audio tramite l’utilizzo di QRcode. (altro…)

A Matera apre la Portineria di quartiere, nuovo spazio sociale di collaborazione

Da alcuni anni, partendo da Parigi, si è espanso in italia il fenomeno della portineria di quartiere. Diffuse soprattutto nelle città del nord Italia (Milano e Monza tra le varie), anche a Matera, nel quartiere San Pardo vorremmo aprire la prima “portineria sociale” della città, uno spazio a cui appoggiarsi per piccole commissioni o problemi del quotidiano, offrire servizi a disposizione di tutti e favorire aiuto reciproco.

La Portineria di Casa Netural ha tra gli obiettivi quelli di fornire servizi a disposizione di tutti e favorire la cooperazione, contribuire a migliorare la vivibilità del quartiere, l’integrazione nel tessuto sociale della città, la solidarietà ed il mutuo aiuto.

la portineria di quartiere a Matera

E’ concepita come un luogo ‘risolvi-problemi’, dove trovare informazioni utili, come il reperimento di un artigiano, un tecnico specializzato o una baby-sitter, oppure ottenere un aiuto per compilare moduli e bollettini, avere un passaggio in auto, ricevere pacchi o lettere, innaffiare piante, custodire chiavi, badare ai propri animali domestici e scambiare oggetti.

Oltre che a semplificare la vita di tutti i giorni, La Portineria di Casa Netural sarà anche ideata come uno spazio in cui costruire relazioni tra gli abitanti della stessa zona. Per questo abbiamo pensato, per una questione di prossimità, di coinvolgere oltre ai cittadini di San Pardo anche quelli di Villa Longo e Spine Bianche.  (altro…)

Sannio Falanghina 2019, la Città Europea del Vino a Matera

Con Mammamiaaa centinaia di pranzi, cene, merende sono realizzati ogni giorno in tutta Europa in uno spirito di autentica convivialità. Momenti speciali in cui mamme, papà, zii, cugini e nonni condividono storie di cibo e di famiglia. 

Per celebrare tutte queste storie di famiglia è nato a Matera “U Iurt”, learning garden e ricettario vivente in cui sono raccolte le piante che migliaia di famiglie utilizzano ogni giorno per le proprie ricette preferite.

Venerdì 12 luglio, grazie alla partnership con Sannio Falanghina 2019, Città Europea del Vino, e Sannio Consorzio Tutela Vini, il giardino di #Mammamiaaa sarà arricchito da un intero filare di Falanghina, uno tra i vitigni più antichi e rappresentativi di tutto il Sud Italia, la grande ambasciatrice del vino della regione Campania.

Seguirà una speciale degustazione di Falanghina! Un vino bianco accattivante la cui vera carta vincente è la straordinaria versatilità. Si può infatti assaporare nelle versioni secco, spumante, passito e vendemmia tardiva, regalando sempre grandi emozioni.

 

sannio falanghina 2019 matera - mammamiaaa

Sarà un evento gratuito ed aperto al pubblico, al quale sono invitati tutti gli abitanti ed i cittadini temporanei di Matera 2019. E la community di Casa Netural non può proprio mancare!! (altro…)

InstameetMatera2019, Igers Italia a Matera con Mammamiaaa

Evento speciale a Casa Netural con Mammamiaaa e la community di Igers Italia!

Nelle giornate del 6 e 7 luglio, in occasione dell’imminente InstameetMatera2019, gli Igers di tutta Italia a Matera vivranno la città in maniera insolita e la racconteranno attraverso fotografie. 

Il 6 luglio in particolare i membri del direttivo di Igers ed i regional manager delle community di tutta Italia, saranno ospiti di Casa Netural per partecipare in prima persona a Mammamiaaa, condividendo le loro ricette e storie di famiglia, e i cittadini di tutta Italia sono invitati a seguire i loro racconti ed unirsi al progetto, partecipando dalle proprie case. Un bellissimo momento per celebrare tutti insieme il cibo e le relazioni!

Mammamiaaa Igers Italia Day Matera

Mammamiaaa è un progetto di Matera 2019, Capitale Europea della Cultura, coprodotto da Casa Netural e Fondazione Matera Basilicata 2019. Celebra il cibo e le relazioni con cui diverse comunità in tutta Europa consumano, producono e conservano il cibo nella loro vita quotidiana. Parla di connessioni con il territorio e crea un ponte tra le generazioni. (altro…)

A Matera inaugurato U Iurt di Mammamiaaa

Grande successo a Matera per l’evento inaugurale di “U Iurt ” il giardino di Mammamiaaa, progetto coprodotto da Fondazione Matera-Basilicata 2019 e Casa Netural.

Molti i presenti per scoprire in anteprima quello che sarà un nuovo punto di riferimento per tutti gli abitanti ed i cittadini temporanei di Matera 2019, con tanti eventi aperti a tutta la famiglia.

u iurt di mammamiaaa

In un primo momento, presso l’Istituto Comprensivo Fermi, è stato presentato il nuovo “learning garden” che il progetto ha donato alla scuola. Un orto didattico dedicato ai bambini, in cui i più piccoli potranno avere un primo approccio esperienziale con la terra, imparando le basi della coltivazione e quanto sia importante prendersi cura del cibo che mangiamo ogni giorno.

Mammamiaaa infatti, celebra il cibo e le relazioni con cui le comunità lo consumano, producono e preservano nella loro vita quotidiana. Racconta di connessioni con i territori e crea un ponte tra le generazioni. www.mammamiaaa.it (altro…)

"Un oceano di plastica" di Erica Cirino al Coliving di Casa Netural

Nel blu, dipinto di blu, si annidano miliardi di microparticelle, tanto piccole quanto dannose. Sono frammenti di plastica di varie forme e dimensioni, e rappresentano una delle peggiori minacce alla salute dell’intero Pianeta.

Erica Cirino, giornalista, scienziata e artista statunitense, ospite del Coliving di Casa Netural, ha voluto regalarci il racconto dei suoi giorni di navigazione
sull’ Oceano Pacifico
per studiare l’impatto della plastica negli ecosistemi marini. Nel nostro spazio di coworking gremito, Erica ci ha parlato della sua opera di divulgazione. 

“We must go and see for ourselves” – “Dobbiamo andare e vedere con i nostri occhi”

Sono le parole di Jacques Cousteau ad aver ispirato il lavoro di questa giovanissima amante della natura, che per 23 giorni nell’ autunno 2016 ha accompagnato un team di scienziati danesi salpati da Los Angeles alla volta delle Hawaii. La NGO danese Plastic Change ha voluto toccare con mano l’entità di quella che viene comunemente chiamata “isola di plastica”, e che si pensava fosse una vera e propria isola galleggiante fatta di flaconi, bottiglie e tutto ciò che dagli anni ’50 ha sostituito i materiali maggiormente biodegradabili, e per questo considerati meno duraturi.  (altro…)