varie

Home/varie

Coliving: a space to foster social inclusion

Nel mondo aumentano ogni giorno, in numero e dimensione, le realtà di coworking, cohousing e coliving in cui le persone lavorano, vivono, o lavorano e vivono in comunità, condividendo spazio, tempo e relazioni.

Nonostante ciò, se si ricerca su internet la definizione di coliving non è facile trovare una risposta chiara e semplice.. ma per noi una cosa è certa: l’aspetto più importante di un coliving è la community e la capacità della realtà ospitante di creare connessioni tra i viaggiatori e le persone locali. 

Il coliving in questo senso è per noi una vera e propria missione.

Sin dal 2012 ospitiamo a Matera persone da tutto il mondo per creare occasioni di scambio con gli abitanti della città e del resto della Basilicata, una regione del sud Italia rurale molto marginale che ha un grandissimo bisogno di energie, visioni e di idee innovative per crescere e per cui l’incontro con persone provenienti dal resto del mondo è vitale.

Il coliving diventa così non solo un modo di condividere spazi abitativi, ma un vero modo di promuovere l’innovazione sociale, la cultura e l’inclusività.

Nel corso degli anni abbiamo avuto il privilegio di ospitare nomadi digitali, designer, viaggiatori curiosi, coppie e famiglie.
Ogni incontro è stato unico e ha dato origine a nuove amicizie e importanti occasioni di scambio culturale. 

Nel 2018 per esempio abbiamo ospitato Brent HartigerMichael Jensen, una coppia di origini americane;
sono entrambi scrittori e nomadi digitali e da circa tre anni hanno deciso di girare il mondo e lasciarsi ispirare dai luoghi che visitano per il loro lavoro. Per questo motivo, sono alla continua ricerca di un alloggio ottimale che soddisfi tutte le loro necessità.  

Hanno vissuto con noi nella nostra casa in Italia e con la nostra community per tutta l’estate, e nelle loro parole è riassunto tutto quello che per noi significa coliving. 

brent e michael coliving casa netural

“Casa Netural è davvero unica rispetto ad altri Coliving che abbiamo visitato; per noi è stata la terza esperienza in una struttura del genere! Per prima cosa, Matera stessa è spettacolare, vale davvero la pena visitarla. Abbiamo così tanti meravigliosi ricordi dei Sassi, un posto fantastico. (altro…)

Attività e servizi online gratuiti per la comunità

Come da sempre diciamo, Casa Netural non è semplicemente uno spazio, ma una comunità!

In questi mesi, difficili per tutti, la nostra casa si è svuotata. In un primo momento è stata una sensazione davvero stranissima vedere vuota una casa dove fino a pochi giorni prima erano sedute alla stessa scrivania persone provenienti da tutto il mondo per lavorare insieme, conoscere nuovi amici, fare due chiacchiere.

C’è stato un momento di smarrimento. Ma è durato poco!

Perchè Casa Netural non è uno spazio, ma una grandissima rete che collega migliaia di persone, gli abitanti di Matera con persone del resto d’Italia, in Europa e nel mondo, per coltivare ispirazione ed opportunità per tutti.

Le persone sono il cuore della nostra associazione, ognuna con le proprie competenze e personalità.
Ognuno contribuisce a modo suo e con i propri tempi ed energie a rendere possibile tutto ciò che abbiamo fatto finora e che vogliamo continuare a fare.

Attraverso un questionario, abbiamo chiesto a chi ci segue a distanza quali attività e servizi avrebbe potuto attivare Casa Netural per affrontare questo periodo difficile e in quale modo loro avrebbero potuto contribuire. Hanno risposto in moltissimi 🙂

Ascoltando la comunità, i suoi bisogni e i suoi pensieri creativi, abbiamo creato un palinsesto di attività e di servizi online gratuiti per tutti! Una nuova linfa vitale per la nostra associazione e per tutti quelli che ci seguono.

 

Attività di Casa Netural_ casa netural #restaacasa

 

Tutte le attività (alcune nuove e altre storiche dell’ Associazione) sono un vero e proprio modo per stare insieme e combattere la sensazione di solitudine che in questo momento può colpire molte persone: dirette facebook di letture ad alta voce per bambini con l’Associazione Alloper@, sessioni di gioco con l’Associazione Zio Ludovico, dj set live con il nostro associato Marcello Coronella per ascoltare la stessa musica a distanza, social dinner su Zoom.

(altro…)

Allopera, ripartono i circoli di lettura!

#Spazioallecomunità

La passione per la cultura, l’arte e la lettura è il filo conduttore di Alloper@. Fondata da tre ragazzi nel 2016, questa associazione realizza attività socio-culturali e aggregative per promuovere lo sviluppo sociale e culturale della città di Matera e del territorio lucano. 

A partire dall’8 marzo 2020, Alloper@ riparte con il Book Club, un circolo di lettura in cui si sceglieranno, con i partecipanti, i libri da leggere insieme. Ci si confronterà su temi di vario spessore sia per favorire la socializzazione, sentendosi parte di una vera e propria famiglia letteraria, sia per sensibilizzare alla lettura. 

Per conoscerli e partecipare venite a trovarli a Casa Netural, in via Galileo Galilei 1, a Matera o contattateli scrivendo a alloperassociazione@gmail.com!

Allopera

Tanti sono i progetti finora portati avanti dall’associazione: il Bookcrossing, ad esempio, è un’iniziativa di diffusione gratuita di libri al fine di condividerli con chiunque voglia. La campagna “Adotta un Librovisore” da loro sostenuta ha contribuito a diffondere il bookcrossing a Matera, promuovendo la lettura e lo scambio di libri usati, abbracciando l’arte del riciclo. Ricordate i televisori a tubo catodico? Alloper@ li ha trasformati in piccole e portatili librerie che possono essere installate all’interno di attività commerciali. (altro…)

Zio Ludovico: la ludoteca a Matera che attiva la mente

Giocare fa bene alla salute!

Lo sa bene Zio Ludovico, che ha fatto del gioco il suo mestiere e con la sua ludoteca a Matera porta gioia a grandi e piccini. Ogni mercoledì sera dalle 20:00 alle 23:00 e domenica pomeriggio dalle 17:30 alle 20:30 a Casa Netural, in via Galileo Galilei 1, riunisce la sua community per giocare ad innovativi giochi di società e periodicamente organizza tornei in giro per la Basilicata.

zio ludovico e la sua ludoteca a matera

I giochi di società per Zio Ludovico sono un vero e proprio allenamento per la mente, stimolando la creatività e la socialità delle persone. Giocando infatti ci si trova spesso a risolvere problemi non comuni, e si devono trovare soluzioni specifiche per riuscire nella sfida, così si attivano parti del cervello che di solito rimangono sopite. Inoltre attraverso il gioco si creano e si rafforzano i legami tra i vari giocatori, che per superare gli ostacoli devono fare squadra.

Spesso presi dalla vita di tutti i giorni, ci dimentichiamo quanto sia importante il gioco nella vita umana, e questo vale per un adulto quanto per un bambino. (altro…)

Casa Netural all'Harvests Future Country Living Festival di Shanghai

Dal 3 al 24 novembre Casa Netural, Mammamiaaa e Wonder Grottole saranno presenti a The Zhangyan – Harvests Future Country Living Festival a Shanghai, Cina.

Harvests Future Country Living Festival a Shanghai

Il 3 e 4 novembre Andrea Paoletti presenterá i progetti durante l’ Urban-Rural Dialogues , momenti di discussione su come sia sempre più necessario creare un nuovo equilibrio tra l’uomo e la terra per generare la sostenibilità di cui ha bisogno il nostro pianeta.
Andrea nello specifico parlerá della grande mappatura di progetti di #socialfood sviluppati con Mammamiaaa, di nuovi modelli di ospitalità che si possono sviluppare nelle zone rurali, partendo dall’esperienza del coliving di Casa Netural, e di come progettare una riattivazione delle comunitá locali attirando nuove energie e competenze nei borghi piu isolati come nel processo di Wonder Grottole.
Harvests Future Country Living Festival a Shanghai

La Materia di Matera, un racconto del tufo e delle sue forme

Matera e i suoi Sassi sono ormai famosi in tutto il mondo.
Ma cosa sono questi cosiddétti sassi?

Nell’ambito del progetto Mammamiaaa, co-prodotto con Fondazione Matera-Basilicata 2019, e grazie a Confagricoltura Basilicata, abbiamo inaugurato “La materia di Matera”, una speciale installazione visivo tattile nel cuore della Capitale Europea della Cultura che aiuterà i visitatori a capire la materia di cui sono composti i Sassi.

la Materia di Matera

L’installazione visivo tattile, realizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale C-FARA, mostra e racconta infatti diverse textures di calcarenite (impropriamente detta tufo), in maniera tale che chiunque possa toccare, percepire, e capire la sostanza di cui sono composte le tipiche abitazioni di Matera.

L’installazione, in particolare, presenta dei testi in braille per essere fruita in maniera tattile, e la possibilità di ascoltare messaggi audio tramite l’utilizzo di QRcode. (altro…)

La materia di Matera - inaugurazione installazione 29/10/2019

Nell’ambito del progetto Mammamiaaa, co-prodotto con Fondazione Matera-Basilicata 2019, l’associazione Casa Netural, grazie a Confagricoltura Basilicata, è lieta di inaugurare “La materia di Matera”, una speciale installazione visivo tattile nel cuore di Matera.

La cerimonia di inaugurazione, aperta a tutti,  si terrà martedì 29 ottobre alle ore 11:00 presso il Belvedere Luigi Guerricchio, in Piazza Vittorio Veneto

la materia di matera _1920x1280px

L’installazione visivo tattile, realizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale C-FARA, mostrerà e racconterà diverse textures di tufo, in maniera tale che tutte le persone possano toccare, percepire, e capire la materia di cui sono composti i Sassi.

L’installazione, in particolare, presenterà dei testi in braille per essere fruita in maniera tattile, e la possibilità di ascoltare messaggi audio tramite l’utilizzo di QRcode

Collocata presso il Belvedere Luigi Guerricchio, ” La materia di Matera ” sarà visitabile gratuitamente tutto il giorno tutti i giorni. (altro…)

La portineria sociale di Casa Netural cerca te!

Anche Matera avrà la sua portineria sociale: un luogo dove fornire servizi a disposizione di tutti e favorire la cooperazione, contribuendo a migliorare la vivibilità del quartiere, l’integrazione nel tessuto sociale del vicinato, la solidarietà ed il mutuo aiuto, attraverso la valorizzazione del fattore chiave delle persone.

La portineria sociale è concepita come un luogo ‘risolvi-problemi’, dove reperire un artigiano, un tecnico o una baby-sitter, trovare un aiuto per compilare moduli e bollettini, avere un passaggio in auto, ricevere pacchi o lettere, innaffiare piante, custodire chiavi, badare ai propri animali domestici e scambiare o vendere oggetti.

Per individuare i servizi più utili agli abitanti dei quartieri Villa Longo, San Pardo, Spine Bianche e Quadrifoglio di Matera nelle settimane passate abbiamo ideato un questionario che avete compilato in molti, esprimendo le vostre indicazioni sulle esigenze del quotidiano che più vi riguardano da vicino. 

portineria di quartiere matera

Nell’ordine di interesse ci sono: 

  • avere un aiuto nella manutenzione  e nello sgombero della casa, 
  • ricevere pacchi o lettere, 
  • scambiare oggetti, vestiti e libri, 
  • avere un passaggio in auto, 
  • reperire qualcuno che vada in appositi uffici 
  • trovare una baby sitter, un aiuto per i compiti, 
  • trovare qualcuno che custodisca i vostri animali o anche un infermiere a domicilio.

(altro…)

In mostra a Matera la Italian Sabbatical exhibition

Nel 2013 con la prima Netural Walk siamo arrivati camminando a Grottole.

E’ stato un viaggio senza ritorno infatti gli anni sono passati e abbiamo generato Wonder Grottole, progetto con l’obiettivo di riabitare il borgo storico che conta circa 600 edifici dismessi e una comunità di soli 300 abitanti.
Wonder Grottole insieme a Airbnb, nel gennaio 2019 hanno promosso il progetto Italian Sabbatical (www.italiansabbatical.com) , offrendo la possibilità a 5 persone di vivere tre mesi nel borgo diventando volontari per il progetto di rilancio del centro storico.
La call per la ricerca dei 5 volontari ha fatto rapidamente il giro del mondo: 280.000 candidature ricevute in un mese, tra le quali sono stati selezionati Darrell, Remo, Pablo, Anne e Helena.

I 5 “Italian Sabbaticals”sono arrivati a Grottole a inizio giugno, accolti da tutto il paese in festa, e sono rimasti fino a fine agosto.

A Casa Netural, dal 16 ottobre al 16 dicembre, portiamo una parte della mostra #ItalianSabbatical, un viaggio fotografico per raccontare Grottole e i suoi abitanti grazie all’aiuto dei 5 volontari del progetto Italian Sabbatical.

Foto speciali di Anne Tachado

La mostra inaugurerà il 16 ottobre alle ore 20.30 e resterà poi aperta, fino al 16 dicembre, da lunedì a venerdì dalle 10 alle 19.  Per qualsiasi informazione è possibile scrivere a casa@benetural.com o telefonare al numero 0835 388276

italian sabbatical exhibition

A Matera apre la Portineria di quartiere, nuovo spazio sociale di collaborazione

Da alcuni anni, partendo da Parigi, si è espanso in italia il fenomeno della portineria di quartiere. Diffuse soprattutto nelle città del nord Italia (Milano e Monza tra le varie), anche a Matera, nel quartiere San Pardo vorremmo aprire la prima “portineria sociale” della città, uno spazio a cui appoggiarsi per piccole commissioni o problemi del quotidiano, offrire servizi a disposizione di tutti e favorire aiuto reciproco.

La Portineria di Casa Netural ha tra gli obiettivi quelli di fornire servizi a disposizione di tutti e favorire la cooperazione, contribuire a migliorare la vivibilità del quartiere, l’integrazione nel tessuto sociale della città, la solidarietà ed il mutuo aiuto.

la portineria di quartiere a Matera

E’ concepita come un luogo ‘risolvi-problemi’, dove trovare informazioni utili, come il reperimento di un artigiano, un tecnico specializzato o una baby-sitter, oppure ottenere un aiuto per compilare moduli e bollettini, avere un passaggio in auto, ricevere pacchi o lettere, innaffiare piante, custodire chiavi, badare ai propri animali domestici e scambiare oggetti.

Oltre che a semplificare la vita di tutti i giorni, La Portineria di Casa Netural sarà anche ideata come uno spazio in cui costruire relazioni tra gli abitanti della stessa zona. Per questo abbiamo pensato, per una questione di prossimità, di coinvolgere oltre ai cittadini di San Pardo anche quelli di Villa Longo e Spine Bianche.  (altro…)