Incubatore Netural: al via i percorsi per realizzare le proprie idee imprenditoriali

Home/Incubatore Netural, Netural Talk, varie/Incubatore Netural: al via i percorsi per realizzare le proprie idee imprenditoriali

Incubatore Netural: al via i percorsi per realizzare le proprie idee imprenditoriali

Mariateresa è una giovane insegnante ed imprenditrice materana, insegna inglese attraverso metodologie ludiche con il progetto sperimentale Netural Talk. La settimana scorsa ha partecipato al nostro Incubatore Netural e Samuele l’ha intervistata!

incubatore netural matera maria teresa paolicelli
Samuele: Ciao Mariateresa, ci racconti chi sei?
Mariateresa: Ciao Samuele, mi chiamo Mariateresa Paolicelli, ho 32 anni, sono di Matera e sono un’insegnante di inglese certificata CELTA e un’esperta di metodologie ludiche e intelligenze multiple.

Samuele: Perché hai deciso di partecipare all’incubatore Netural? Quale progetto stai sviluppando?
Mariateresa: Nell’ Incubatore sto lavorando sul mio personal branding e su come utilizzare in maniera accurata il mio tempo a disposizione nel progetto Netural Talk. Avevo bisogno di un aiuto esterno per capire come rendere redditizie e sostenibili le mie competenze. E’ da 4 anni che lavoro come insegnante di inglese e posso considerarlo il mio lavoro, che amo e mi dà da vivere. Adesso però è il momento di crescere ed evolvere.

In questi anni ho fatto molta ricerca, sperimentato la metodologia ludica e la teoria delle Intelligenze Multiple (cfr. H. Gardner) e, ho scritto una tesi in cui metto a confronto il Metodo Grammaticale-Traduttivo (quello con cui molti di noi hanno imparato la grammatica dietro ai banchi di scuola) e il Metodo Ludico (presto racconterò in un articolo su questo blog come funziona e cosa ho scoperto). Sono cresciuta molto, e vorrei che le competenze che ho acquisito, sperimentando il metodo ludico, mi permettessero di migliorare il mio lavoro.

Non sempre si riesce da soli a capire quali passi fare per raggiungere degli obiettivi e l’ incubatore è un aiuto fondamentale per pensare ad un prototipo e quindi iniziare a testare la fattibilità della propria idea.

Samuele: Raccontaci il tuo percorso di tre giorni. Cosa hai fatto?
Mariateresa: Prima di tutto abbiamo analizzato a fondo il mio progetto, le mie capacità e le mie risorse, delineando in modo chiaro la vision e i miei obiettivi a lungo e a breve termine. Poi abbiamo tracciato gli step da fare per realizzare la mia idea imprenditoriale e vedere se può funzionare. Ho fatto chiarezza con me stessa e adesso ho degli obiettivi precisi e so come raggiungerli.

Samuele: Cosa farai adesso? Quali saranno i tuoi prossimi passi?
Mariateresa: Adesso sono già al lavoro per realizzare la mia idea seguendo gli step delineati durante il percorso. Piano piano devo svolgere i compiti che mi sono prefissa e a gennaio, esattamente tra un mese, sarà il momento di valutare lo stato del mio progetto. Come prima cosa, mi sto occupando di organizzare i prossimi corsi di inglese. Inizieranno l’8 gennaio 2018 e per informazioni è possibile visitare il mio sito: http://www.neturaltalk.com/corsi/openday.html

Samuele: L’ Incubatore Netural non si paga in denaro, ma con uno scambio. Tu cosa proporrai a Casa Netural in cambio del percorso svolto?
Mariateresa: Ovviamente metterò a disposizione la mia competenza come insegnante di inglese donando a Casa Netural una quota del corso di inglese e il ricavato di un workshop sull’apprendimento e la gamification per genitori e insegnanti che sperimenterò nella seconda metà del 2018.

Samuele: Grazie Mariateresa. Buon lavoro!
Mariateresa: Grazie a te Samuele, see you soon!

Per capire meglio come funziona e come partecipare al nostro percorso di incubazione basta visitare il sito: www.benetural.com/incubatore

\\

L’incubatore Netural (http://www.benetural.com/incubatore) è l’evoluzione del precedente incubatore di sogni.
Da sempre, infatti, Casa Netural offre vari strumenti per dare forma ai propri sogni; dal 2014 ha permesso lo sviluppo e la sperimentazione di 26 progetti di impresa.
Adesso grazie al sostegno di Funder 35Fondazione con il Sud, e alla partnership con Idlab, studio di design strategico, il progetto è stato potenziato evolvendo nell’Incubatore Netural, per aiutare a prototipare idee culturali e creative in cambio di competenze, servizi e attività.

Leave A Comment

Compila l\'espressione prima di inviare: *