lucaniagram

Home/Tag: lucaniagram

Mammamiaaa: Sant’Angelo Le Fratte entra nella community

Mammamiaaa, il progetto coprodotto da Casa Netural e dalla Fondazione Matera Basilicata 2019, continua la sua ricerca di ricette e di storie di famiglia legate al cibo.
Mammamiaaa, infatti, celebra il cibo e le relazioni con cui le comunità lo consumano, lo producono e lo preservano nella loro vita quotidiana.

In molti hanno già partecipato da tutta Italia: mamme, papà, famiglie, gruppi che hanno voluto celebrare con noi le proprie ricette e storie. Di recente inoltre, il progetto è stato lanciato a livello Europeo, e sono arrivate anche le prime adesioni dall’Irlanda e da Malta. Ognuna di queste ricette e storie è visibile nell’archivio digitale del progetto.

Domenica 25 novembre dalla Basilicata, il comune di Sant’Angelo Le Fratte si è reso protagonista del progetto, con un bel pranzo di comunità e la preparazione di piatti che raccontano il territorio, i ricordi della comunità locale che lo vive da sempre, e di chi, dopo un periodo lontano, ci è ritornato.

Mammamiaaa Sant'Angelo Le Fratte. Matera 2019 Casa Netural

Sant’ Angelo le Fratte è un piccolo borgo in provincia di Potenza, arroccato sulle dolomiti lucane, ed è conosciuto anche come il “paese delle cantine”. Il borgo lucano è infatti noto per le sue cantine incastonate tra le rocce, che ogni anno, in agosto, aprono le porte ai visitatori offrendo vari percorsi enogastronomici. Un borgo davvero incantevole che vanta una storia millenaria. Storia che può essere riscoperta da chi lo visita grazie agli splendidi murales che decorano il centro abitato.

Durante il Mammamiaaa day Europe alcuni cittadini Santangiolesi hanno aderito al nostro progetto, e hanno realizzato un bellissimo pranzo condiviso, per condividere con noi delle ricette, raccontandoci perchè per loro fossero speciali, e svelandoci così una piccola parte del patrimonio culturale del proprio paese e delle proprie famiglie, tutti elementi inespressi che Mammamiaaa vuole celebrare. (altro…)

Mammamiaaa: anteprima a Milano per il progetto di Matera 2019 e Casa Netural

Dopo il primo assaggio a Matera, in occasione del Forum Internazionale dei Giovani Unesco, Il progetto Mammamiaaa è volato pochi giorni fa a Milano, per una presentazione speciale in Triennale presso la mostra 999 domande sull’abitare contemporaneo. Questo il titolo dell’evento: Facciamo le orecchiette con mamma Tina!

 

matera 2019 mammamiaaa 999 domande

E’ stata una presentazione informale che ha visto come protagonista mamma Tina – la mamma di Andrea Paoletti, co-founder di Casa Netural. Alce nero è stato partner tecnico della serata, e ha fornito della buonissima semola dura per preparare le orecchiette, mentre Tag Your tshirt ha realizzato degli speciali grembiuli personalizzati. Durante la serata mamma Tina ha condiviso i segreti della sua ricetta della domenica e raccontato gli aneddoti di famiglia collegati ad essa, impastando e preparando delle buone orecchiette fatte a mano!

Mammamiaaa infatti è proprio questo: tradizioni,  storie di famiglia, condivisione, cultura, un enorme patrimonio dalle mille sfaccettature,  raccontato attraverso il cibo! (altro…)

Anca Moscaliuc, il suo Erasmus Giovani Imprenditori a Matera e Casa Netural

Anca Moscaliuc, arrivata grazie al programma Erasmus per Giovani Imprenditori, e grazie alla connessione con Materahub, ha vissuto nel Coliving di Casa Netural per 3 mesi, entrando a stretto contatto con la community e lavorando con Mariateresa Paolicelli nel progetto Netural Talk. E questa è solo una delle migliaia di possibilità che la nostra Associazione può darti!

Le abbiamo chiesto di raccontarci un po’ la sua esperienza, come ci ha scelto e soprattutto cosa si porta dietro da questi mesi Materani.anca moscaliuc erasmus giovani imprenditori evs matera casa netural

Cara Anca, raccontaci qualcosa in più su di te: da dove vieni? Quanti anni hai? Qual è il percorso professionale che ti ha portato qui?

Ciao a tutti, mi chiamo Anca Moscaliuc, vengo da Suceava, nel nord della Romania e ho 23 anni. Mi sono laureata in Giurisprudenza due anni fa in Romania, ma ho capito subito che i miei sogni erano in contraddizione con la strada che avevo scelto quando ero ancora troppo giovane. In quel momento è cominciato il mio viaggio alla scoperta di ciò che mi rendeva felice e che volevo fare nella mia vita. (altro…)

Giudita, uno stage a Matera dopo il Master Relational Design

Quante opportunità può generare Casa Netural? Lavoro, stage, tirocini, collaborazioni… le possibilità sono tante e molto differenti tra loro, ma la crescita attraverso queste esperienze è sempre assicurata (e ne abbiamo le prove!). 

Dal 2012 a Casa Netural lavoriamo per creare opportunità e dinamiche sempre nuove per la nostra community e il territorio. E’ così che in ogni momento persone da tutta Italia, e non solo, scelgono di frequentare la nostra Casa (oggi siamo più di 140 associati), e alcune di queste decidono poi di unirsi al nostro team di lavoro. In questo modo dopo Philipp (dall’Austria) è arrivata Giudita (dalla Sardegna), studentessa di design della comunicazione che, dopo aver terminato la parte di corsi del Master Relational Design ha scelto di venire a Matera per fare il tirocinio. Samuele l’ha intervistata per farvela conoscere meglio.

Giudita Melis Casa Netural matera

Samuele: Ciao Giudita, chi sei e da dove vieni?
Giudita: Ciao Samuele, sono Giudita Melis, ho 30 anni e sono nata a Cagliari.

Samuele: Perché sei qua a Casa Netural?
Giudita: Ho scoperto Casa Netural circa un anno fa ed è stato grazie al Master Relational Design, un master interdisciplinare iniziato a febbraio 2016. È così che ho incontrato virtualmente il mondo di Casa Netural, ho letto e riletto più volte la vostra pagina, le vostre storie e ho scoperto una cosa chiamata Incubatore Netural, che mi ha totalmente stregato. Quella è stata la scintilla che mi ha fatto prendere la decisione di terminare il percorso del Master con uno stage lì a Matera. Non è stata una decisione impulsiva presa da un giorno all’altro, la cosa che più mi rendeva titubante era il fatto che fosse nel sud Italia, mi sono detta più e più volte “ma mi conviene spostarmi da sud a sud?”. E così sono passati alcuni mesi. Beh, non solo sono soddisfatta di aver scelto, e di essere stata scelta, da questa realtà, che è davvero fuori da ogni schema, ma anche vivere Matera, la Città dei Sassi, è davvero un’esperienza bellissima.

Samuele: Quale ruolo ricopri a Casa Netural, e a cosa stai lavorando?
Giudita: In questo momento a Casa Netural ci sono in corso tanti progetti e io ne sto seguendo alcuni soprattutto dal punto di vista della comunicazione (il Coliving, Il Quartiere Riluce, Matera Design – Wonder Grottole) . Il Master infatti mi ha instradato nel mondo della Social Media Communication ed è soprattutto di quest’aspetto che mi sto occupando, offrendo le competenze già apprese, mettendole in pratica e cercando di migliorarle e implementarle. Un altro aspetto che mi interessa è sicuramente l’incubatore, che è poi quello che mi ha portato fin qui e che mi piacerebbe studiare e conoscere più a fondo.

Samuele: Ti piace Matera? Per te cosa è che la rende unica?
Giudita: Matera è una città meravigliosa, il primo approccio che ho avuto con i sassi è stato dal Parco della Murgia e mi ha lasciato sicuramente senza parole. Entrare poi dentro i sassi, nelle sue vie, nei suoi scorci meravigliosi, è un’esperienza da fare. È speciale, non avevo mai “incontrato” una città simile, e ho viaggiato abbastanza! Ma poi son convinta che gran parte del gioco la facciano le persone, i sorrisi, la gentilezza e la lentezza dei materani non sono certo da mettere in secondo piano! Non è una metropoli ed è un po’ complicato spostarsi se non hai la macchina, ma in questo momento pullula di attività, di giovani e il modo per spostarsi se ci si arrangia un po’ si trova, no?

stage matera relational design

Il nostro team si è arricchito di competenze, nuova energia e grande entusiasmo grazie a Giudita e la nostra Casa è sempre più un crucivia di esperienze e storie. Veniteci a trovare, se ancora non l’avete fatto!

Netural Tourism, turismo condiviso e partecipativo!

Finalmente ci siamo! Parte Netural Tourism, un’altra avventura di Casa Netural.

neturaltourism_fb

 

E’ il nostro progetto di turismo condiviso e partecipativo coordinato da Francesca Solano.

Organizziamo soggiorni a Matera e in Basilicata alla scoperta di luoghi, cultura e soprattutto persone.

La vacanza comincia con una cena a Casa Netural: una buona occasione per conoscerci, scambiarci notizie, condividere storie e passioni. E così davanti ad un piatto di orecchiette e un bicchiere di Aglianico raccontiamo la nostra città per come la viviamo noi, per com’è oggi e anche per come vorremmo che fosse.

Vogliamo essere un punto di riferimento per chi vuole sperimentare un modo nuovo di viaggiare e di creare legami con il territorio.

Veniteci a trovare !

#lucaniagram di agosto: vince un b/n femminile!

Il contest #Lucaniagram  ha registrato fino ad ora 289 immagini e, come previsto, abbiamo selezionato quella che è stata maggiormente gradita dagli utenti attraverso il numero dei like. 

In generale, tutte le foto sono davvero belle e parlano di ogni angolo di questa terra da diversi punti di vista, aiutandoci a conoscerla dall’interno della sua anima.
In particolare le tre istantanee che hanno riscosso maggiore attenzione formano un piccolo triangolo di un tour virtuale, che tocca alcuni dei luoghi più caratteristici della Basilicata da vedere assolutamente.
Ma è arrivato il momento di chiamare sul podio:

– al terzo posto @gidiesse, con 28 like a questa immagine scattata a Rionero in Vulture

– al secondo posto, con 32 like per l’istantanea a Miglionico, troviamo @andonio87

– infine, la vincitrice,  @stefaniadolce con una foto per le strade di Pisticci  che ha raccolto 36 like totali!

Noi glielo abbiamo appena detto… e mente aspettiamo una sua reazione, ecco la foto galeotta. 

Cosa ne pensate?
 

agosto 31st, 2012|Categories: #lucaniagram|Tags: , , , , , , , |Commenti disabilitati su #lucaniagram di agosto: vince un b/n femminile!