portineria di quartiere

Home/Tag: portineria di quartiere

La portineria sociale di Casa Netural cerca te!

Anche Matera avrà la sua portineria sociale: un luogo dove fornire servizi a disposizione di tutti e favorire la cooperazione, contribuendo a migliorare la vivibilità del quartiere, l’integrazione nel tessuto sociale del vicinato, la solidarietà ed il mutuo aiuto, attraverso la valorizzazione del fattore chiave delle persone.

La portineria sociale è concepita come un luogo ‘risolvi-problemi’, dove reperire un artigiano, un tecnico o una baby-sitter, trovare un aiuto per compilare moduli e bollettini, avere un passaggio in auto, ricevere pacchi o lettere, innaffiare piante, custodire chiavi, badare ai propri animali domestici e scambiare o vendere oggetti.

Per individuare i servizi più utili agli abitanti dei quartieri Villa Longo, San Pardo, Spine Bianche e Quadrifoglio di Matera nelle settimane passate abbiamo ideato un questionario che avete compilato in molti, esprimendo le vostre indicazioni sulle esigenze del quotidiano che più vi riguardano da vicino. 

portineria di quartiere matera

Nell’ordine di interesse ci sono: 

  • avere un aiuto nella manutenzione  e nello sgombero della casa, 
  • ricevere pacchi o lettere, 
  • scambiare oggetti, vestiti e libri, 
  • avere un passaggio in auto, 
  • reperire qualcuno che vada in appositi uffici 
  • trovare una baby sitter, un aiuto per i compiti, 
  • trovare qualcuno che custodisca i vostri animali o anche un infermiere a domicilio.

Altre esigenze sono state espresse liberamente da voi cittadini, come:

  • avere un aiuto nelle pulizie di casa, 
  • prelevare i figli da scuola,
  • ricevere aiuto nello smaltimento di piccoli elettrodomestici. 

Alcuni si sono offerti volontari per aiutare chi è in difficoltà e quasi tutti hanno dichiarato la propria intenzione di offrire del cibo in scadenza a chi ne ha bisogno.

La Portineria di Casa Netural sta prendendo forma in base alle necessità degli abitanti e, per costruirla al meglio, abbiamo ideato nuove domande che ci aiuteranno ad individuare chi ha voglia di offrire il proprio tempo volontario per mettere in atto azioni di aiuto reciproco e cooperaziono e pure chi vuole offrire un servizio professionale (a pagamento) per rispondere ai bisogni dei cittadini nei quartieri di Villa Longo, San Pardo, Spine Bianche e Quadrifoglio a Matera.

Potete compilare il nuovo questionario direttamente cliccando qui.

Ci darete così la possibilità di mettere in piedi, insieme, un nuovo spazio che aggreghi e valorizzi le risorse della comunità con l’obiettivo di connettere, attraverso un nuovo modello di socialità, la vita di quartiere, di vicinato e di lavoro, per mettere in risalto quello che per noi è il fattore comune imprescindibile, le persone.

portineria sociale di quartiere matera

A Matera apre la Portineria di quartiere, nuovo spazio sociale di collaborazione

Da alcuni anni, partendo da Parigi, si è espanso in italia il fenomeno della portineria di quartiere. Diffuse soprattutto nelle città del nord Italia (Milano e Monza tra le varie), anche a Matera, nel quartiere San Pardo vorremmo aprire la prima “portineria sociale” della città, uno spazio a cui appoggiarsi per piccole commissioni o problemi del quotidiano, offrire servizi a disposizione di tutti e favorire aiuto reciproco.

La Portineria di Casa Netural ha tra gli obiettivi quelli di fornire servizi a disposizione di tutti e favorire la cooperazione, contribuire a migliorare la vivibilità del quartiere, l’integrazione nel tessuto sociale della città, la solidarietà ed il mutuo aiuto.

la portineria di quartiere a Matera

E’ concepita come un luogo ‘risolvi-problemi’, dove trovare informazioni utili, come il reperimento di un artigiano, un tecnico specializzato o una baby-sitter, oppure ottenere un aiuto per compilare moduli e bollettini, avere un passaggio in auto, ricevere pacchi o lettere, innaffiare piante, custodire chiavi, badare ai propri animali domestici e scambiare oggetti.

Oltre che a semplificare la vita di tutti i giorni, La Portineria di Casa Netural sarà anche ideata come uno spazio in cui costruire relazioni tra gli abitanti della stessa zona. Per questo abbiamo pensato, per una questione di prossimità, di coinvolgere oltre ai cittadini di San Pardo anche quelli di Villa Longo e Spine Bianche.  (altro…)