casa netural

Home/Tag:casa netural

Casa Netural lancia la Netural Academy: programma di corsi di formazione a Matera

Dopo il lancio dell’Incubatore Netural siamo entusiasti di comunicarvi che è in partenza la Netural Academy: programma di corsi di formazione a Matera utili allo sviluppo e alla gestione di un progetto di impresa. http://www.benetural.com/incubatore/netural-academy/

netural academy corsi formazione a Matera

I corsi della Netural Academy si svolgeranno a Casa Netural e saranno tenuti dai mentor del network che Casa Netural ha costruito durante più di cinque anni di attività ed esperienza, figure altamente qualificate in vari settori, come business management, comunicazione e marketing.

Ogni corso permetterà di acquisire e approfondire competenze e strumenti utili per rispondere a specifici bisogni legati allo sviluppo e alla gestione di un progetto.

Sul sito http://www.benetural.com/incubatore/netural-academy/ è possibile consultare l’elenco completo dei corsi e visionarne il contenuto didattico. (altro…)

Generazione 2019: l’Incubatore Netural a Milano

Venerdì 12 gennaio organizziamo a Casa BASE Milano l’incontro Generazione 2019: evento di presentazione dell’ Incubatore Netural. Prima tappa di un tour per presentare il progetto in tutta Italia. 

Generazione 2019 incubatore netural

Casa Netural è una casa, a Matera, che, dal 2012, aggrega persone da tutto il mondo, in cui ispirarsi, rigenerarsi e concretizzare le proprie idee attorno ai temi dell’innovazione sociale, culturale e creativa. Ospita al suo interno uno spazio di coworking, di coliving.
http://www.benetural.com/

Recentemente abbiamo lanciato l’Incubatore Netural: un innovativo percorso di incubazione rivolto a tutti coloro che vogliono dare forma a un’idea, sviluppare un progetto o dare nuovo slancio ad uno già avviato.
http://www.benetural.com/incubatore/
(altro…)

Incubatore Netural: l’azienda agricola e il miele di Emanuele Giannico

Emanuele Giannico è un apicoltore amatoriale di Laterza (Ta), è un apicoltore nomadista perchè sposta le sue api, durante il corso della stagione, in differenti luoghi dove avviene la fioritura delle varie specie di piante e fiori. A dicembre ha partecipato al nostro Incubatore Netural e Samuele l’ha intervistato!

Il miele di emanuele

Samuele: Ciao Emanuele, ci racconti chi sei?
Emanuele: Ciao mi chiamo Emanuele Giannico ho 32 anni e sono di Laterza, un paese in provincia di Taranto. Sono laureato in scienze forestali e da quattro anni ho avviato la mia piccola attività di apicoltura.

Samuele: Perché hai deciso di partecipare all’incubatore Netural? Quale progetto stai sviluppando?
Emanuele: Il mio progetto è quello di diventare un apicoltore professionista e di raggiungere in questo settore conoscenze e competenze tali da fare dell’apicoltura il mio lavoro principale. Il mio progetto è anche quello di integrare il lavoro da apicoltore con la gestione dell’azienda agricola di famiglia in cui produciamo olio, vino e cereali. (altro…)

Il 2018 è alle porte, entra nella community di Casa Netural!

Il 2017 di Casa Netural, è stato pieno di persone, iniziative, incontri memorabili, alcuni divertenti, altri più seri, ma sempre fatto di storie positive!

Il 2018 sarà, da subito, pieno di attività e momenti di crescita per tutta la community, come sempre all’insegna della condivisione e della collaborazione. Dichiariamo quindi aperta la campagna di tesseramento per il nuovo anno, e invitiamo tutti a leggere quanto segue, non perdetevi nemmeno un evento!

Anche per il 2018 la quota è di 30€.

Ogni associato avrà i seguenti benefit:

      • riceverà la Netural Card (che offre sconti in ben 29 attività di Matera e non solo)
      • avrà la possibilità di partecipare ai 2 appuntamenti mensili di formazione della Netural School
      • avrà la possibilità di prototipare i propri progetti e idee con l’Incubatore Netural
      • potrà partecipare al pranzo / cena mensile degli associati, bel momento di scambio e networking
      • avrà accesso a un gruppo Facebook dedicato per conoscere gli altri associati, condividere progetti, idee e fare amicizia
      • avrà la possibilità di incontrare gli ospiti del coliving
      • possibilità di accedere a opportunità dedicate ai soli associati
      • accesso al coworking e agli spazi di Casa Netural a prezzi agevolati   

La quota associativa è un aiuto fondamentale per sostenere la nostra Casa e creare ogni giorno storie positive.

Per associarsi o per regalare la tessera è possibile:

  • farlo personalmente a Casa Netural dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 19,00.
  • versare un bonifico alle seguenti coordinate
    “Casa Netural
    iban: IT22G0335901600100000137360
    BIC: BCITITMX
    Banca Prossima
    Indicare nome e cognome e causale versamento”

Casa Netural

Il 2017 è stato davvero positivo, ecco un po’ di numeri..

-140 associati
-20 pranzi e cene degli associati
-21 corsi e workshop
-19 appuntamenti Netural School
-2 grandi eventi (Matera Design – Wonder Grottole, Il Quartiere Ri-luce)
-34 eventi
-3 presentazioni di libri
-2 Netural Walk
-24 incontri Bibliomater
-1 percorso di orientamento e alternanza scuola lavoro
-41 ospiti nel Coliving
-5 progetti incubati
-8 partecipanti al Costudying
-1 assemblea degli associati
-1 tirocinio attivato con Crescere in Digitale
-1 assunzione a tempo inderterminato
-2 partecipanti al Servizio Volontario Europeo
-1 stage con Master Relational Design
-1 big party per i 5 anni di compleanno

Il 2018 sarà ancora più bello.
Unitevi a noi, la porta di Casa Netural è sempre aperta!

community casa netural

coliving casa netural matera

Mimmo Centonze racconta un’opera: “Capannone 2009”.

Martedì 19 dicembre 2017 alle ore 19 a Matera torna il format sull’arte contemporanea “Mimmo Centonze racconta un’opera”, lanciato dal maestro Mimmo Centonze e Casa Netural lo scorso anno, per raccontare l’arte in maniera più intima, diretta e a stretto contatto con l’artista, per avvicinare le persone al mondo dell’arte di oggi, troppo spesso incomprensibile e freddamente lontana dalla mente e dal cuore dell’osservatore.

mimmo centonze arte matera

Attraverso una storia Mimmo Centonze racconterà  l’opera “Capannone” del 2009, i particolari tecnici e pittorici nonché i dettagli che hanno reso quest’opera così preziosa da farla entrare nell’immaginario e nella cultura contemporanea.

Siete tutti invitati ad ascoltare il racconto di Mimmo Centonze sull’opera “Capannone”, preceduto da Andrea Paoletti, Presidente di Casa Netural e da Stefania Sibilio, la blogger di OcchioperArte.

 Martedì 19 dicembre 2017 ore 19:00

Studio Mimmo Centonze – Via Collodi 2, Matera

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

L’opera (in foto) è tra le più conosciute dell’artista. È stata pubblicata per la prima volta nel 2009 nel catalogo della mostra “Mimmo Centonze. Lo spazio e il nulla”, ideata e curata da Vittorio Sgarbi negli spazi della storica Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Il Mappamondo di Milano. (altro…)

Giudita, uno stage a Matera dopo il Master Relational Design

Quante opportunità può generare Casa Netural? Lavoro, stage, tirocini, collaborazioni… le possibilità sono tante e molto differenti tra loro, ma la crescita attraverso queste esperienze è sempre assicurata (e ne abbiamo le prove!). 

Dal 2012 a Casa Netural lavoriamo per creare opportunità e dinamiche sempre nuove per la nostra community e il territorio. E’ così che in ogni momento persone da tutta Italia, e non solo, scelgono di frequentare la nostra Casa (oggi siamo più di 140 associati), e alcune di queste decidono poi di unirsi al nostro team di lavoro. In questo modo dopo Philipp (dall’Austria) è arrivata Giudita (dalla Sardegna), studentessa di design della comunicazione che, dopo aver terminato la parte di corsi del Master Relational Design ha scelto di venire a Matera per fare il tirocinio. Samuele l’ha intervistata per farvela conoscere meglio.

Giudita Melis Casa Netural matera

Samuele: Ciao Giudita, chi sei e da dove vieni?
Giudita: Ciao Samuele, sono Giudita Melis, ho 30 anni e sono nata a Cagliari.

Samuele: Perché sei qua a Casa Netural?
Giudita: Ho scoperto Casa Netural circa un anno fa ed è stato grazie al Master Relational Design, un master interdisciplinare iniziato a febbraio 2016. È così che ho incontrato virtualmente il mondo di Casa Netural, ho letto e riletto più volte la vostra pagina, le vostre storie e ho scoperto una cosa chiamata Incubatore Netural, che mi ha totalmente stregato. Quella è stata la scintilla che mi ha fatto prendere la decisione di terminare il percorso del Master con uno stage lì a Matera. Non è stata una decisione impulsiva presa da un giorno all’altro, la cosa che più mi rendeva titubante era il fatto che fosse nel sud Italia, mi sono detta più e più volte “ma mi conviene spostarmi da sud a sud?”. E così sono passati alcuni mesi. Beh, non solo sono soddisfatta di aver scelto, e di essere stata scelta, da questa realtà, che è davvero fuori da ogni schema, ma anche vivere Matera, la Città dei Sassi, è davvero un’esperienza bellissima.

Samuele: Quale ruolo ricopri a Casa Netural, e a cosa stai lavorando?
Giudita: In questo momento a Casa Netural ci sono in corso tanti progetti e io ne sto seguendo alcuni soprattutto dal punto di vista della comunicazione (il Coliving, Il Quartiere Riluce, Matera Design – Wonder Grottole) . Il Master infatti mi ha instradato nel mondo della Social Media Communication ed è soprattutto di quest’aspetto che mi sto occupando, offrendo le competenze già apprese, mettendole in pratica e cercando di migliorarle e implementarle. Un altro aspetto che mi interessa è sicuramente l’incubatore, che è poi quello che mi ha portato fin qui e che mi piacerebbe studiare e conoscere più a fondo.

Samuele: Ti piace Matera? Per te cosa è che la rende unica?
Giudita: Matera è una città meravigliosa, il primo approccio che ho avuto con i sassi è stato dal Parco della Murgia e mi ha lasciato sicuramente senza parole. Entrare poi dentro i sassi, nelle sue vie, nei suoi scorci meravigliosi, è un’esperienza da fare. È speciale, non avevo mai “incontrato” una città simile, e ho viaggiato abbastanza! Ma poi son convinta che gran parte del gioco la facciano le persone, i sorrisi, la gentilezza e la lentezza dei materani non sono certo da mettere in secondo piano! Non è una metropoli ed è un po’ complicato spostarsi se non hai la macchina, ma in questo momento pullula di attività, di giovani e il modo per spostarsi se ci si arrangia un po’ si trova, no?

stage matera relational design

Il nostro team si è arricchito di competenze, nuova energia e grande entusiasmo grazie a Giudita e la nostra Casa è sempre più un crucivia di esperienze e storie. Veniteci a trovare, se ancora non l’avete fatto!

A San Pardo, Matera, i bambini progettano il parco giochi ideale

Uno dei momenti più belli, per bimbi e famiglie quando si avvicina il Natale, è quando si addobba insieme l’albero, la casa e la si decora in attesa della festa che si avvicina. Quest’anno l’associazione Casa Netural e Il Quartiere si muove, vorrebbero condividere questo momento con tutta Matera in occasione della seconda edizione de Il Quartiere Riluce.
Come?
Il quartiere di San Pardo diventerà la casa di tutti, da decorare e rendere accogliente, ma soprattutto si lavorerà insieme alla costruzione del primo parco giochi del quartiere, un bellissimo dono da fare ai bimbi del vicinato e non solo.

Sabato 18 novembre, dalle 16.00 alle 18.30 a Casa Netural ci sarà il laboratorio dove i bimbi disegneranno il loro parco giochi ideale. L’incontro è aperto a bambini e famiglie. Il secondo incontro invece, per la realizzazione del parco sarà il 2 dicembre . https://www.facebook.com/events/1520398944710779/

Sarà un’occasione unica per conoscere i desideri dei nostri cittadini più piccoli e cercare di realizzarli tutti insieme creando un luogo speciale che possa farli sentire sempre più a casa.

quartiere-riluce-parco-giochi

18 novembre/ 02 dicembre 2017

ORARI: 16.00 – 18.30

DOVE: Casa Netural – Via Galileo Galilei, 1

Per iscriversi e iscrivere i propri bambini occorre inviare un’email a casa@benetural.com
La partecipazione è aperta a tutti i bimbi della città ed è gratuita. Ma non finisce qua, infatti, come l’anno scorso, sono ripartiti i laboratori per la creazione delle luminarie. Gli abitanti del vicinato di San Pardo, insieme a studenti e cittadini di tutta Matera, stanno lavorando insieme per realizzare le luminarie con materiale di riciclo e farle risplendere nelle strade e nei vicoli del quartiere.

quartiere-riluce-matera-alternanza-scuola

Se anche voi volete contribuire alla realizzazione di questo splendido progetto, potete farlo in vari modi: partecipando ai laboratori di costruzione e condividendo materiale utile.

I prossimi laboratori saranno, come al solito nel garage di nonna Caterina, in via Galileo Galilei 11, tutti i giovedì e i sabati dalle ore 15.00 alle 19.00. Per avere maggiori informazioni e partecipare, telefonare al 340 0540461.

Se avete bottiglie di plastica (pulite) di qualsiasi colore e forma, vaschette di alluminio (pulite), non gettatele, ma consegnatele a Caterina, anche così darete un grande contributo al progetto.

Philipp, dall’Austria a Matera per collaborare con Casa Netural.

Uno degli aspetti più interessanti della nostra Casa a Matera è che aggrega persone da tutto il mondo, creando un’incredibile occasione di crescita, basata sulla condivisione di competenze e sulla contaminazione culturale.

Spesso ci sono persone di passaggio, nomadi digitali che scelgono la nostra casa per usufruire del nostro spazio di coliving, lavorano ai loro progetti e intanto conoscono gli altri professionisti e gli associati che frequentano la casa, allargando il loro networking.

A volte invece ci sono persone che scelgono di stare a Casa Netural per molto più tempo per lavorare con noi e crescere insieme. E’ questo il caso di Philipp, che ha scelto Casa Netural per realizzare il suo Servizio Volontario Europeo.

 

Philipp, volontario Europeo a Matera

Philipp appena arrivato a Casa Netural

Appena arrivato a Casa Netural si è subito trovato a suo agio ed è entrato a far parte del team operativo come host e come coordinatore del costudying. Samuele lo ha intervistato per farvelo conoscere meglio.

Samuele: Ciao Philipp, chi sei e da dove vieni?
Philipp: Mi chiamo Philipp Mayer, ho venti anni e vengo da Krems, una cittadina dell’Austria. (altro…)

Casa Netural, a Matera, lancia il suo Incubatore Netural

Grazie al sostegno di Funder 35, Fondazione con il Sud, e alla partnership con Idlab, siamo lieti di lanciare il nostro Incubatore Netural: innovativo percorso di incubazione rivolto a tutti coloro che vogliono dare forma a un’idea, sviluppare un progetto o dare nuovo slancio ad uno già avviato. www.benetural.com/incubatore

team Incubatore Netural a Matera

 

Tre sono i punti di forza dell’Incubatore Netural: il prototipo, lo scambio, la community.

Con un percorso di tre giorni si potrà valutare la fattibilità e le possibili diverse direzioni di sviluppo di un’idea o di un progetto attraverso la progettazione del suo prototipo e la successiva sperimentazione in una community di riferimento.

L’Incubatore Netural si fonda sulla circolarità delle competenze e non si paga in denaro. Casa Netural mette l’esperienza, le competenze e il valore della sua community di esperti – risorse cresciute in oltre 5 anni di attività – a supporto di chi vuole lavorare alla realizzazione o al miglioramento del suo progetto.incubatore prototipa scambia competenze testa con la community
In cambio, ogni partecipante mette a disposizione una sua capacità o abilità per realizzare un’attività o un servizio a sostegno di Casa Netural e della sua community.

I percorsi di incubazione si terranno a Casa Netural, spazio collaborativo a Matera basato sulla condivisione di idee e di competenze, dove i partecipanti potranno trovare gli stimoli e la giusta atmosfera per dare forma ai loro progetti.

Per chiedere di incubare la propria idea o la propria impresa è possibile scrivere a: incubatore@benetural.com o chiamare il numero: 0835388276.

La porta di Casa Netural è sempre aperta!

///

L’incubatore Netural è l’evoluzione del precedente incubatore di sogni.
Da sempre, infatti, Casa Netural offre vari strumenti per dare forma ai propri sogni; dal 2014 ha permesso lo sviluppo e la sperimentazione di 26 progetti di impresa.
Adesso grazie al sostegno di Funder 35, Fondazione con il Sud, e alla partnership con Idlab, studio di design strategico, il progetto è stato potenziato evolvendo nell’Incubatore Netural, per aiutare a prototipare idee culturali e creative in cambio di competenze, servizi e attività.