comatera2019

Casa Netural al Camp #Comatera2019

Si è appena concluso il camp organizzato dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019: quattro giorni di workshop residenziali inseriti nella fase di co-creazione di Matera 2019.

La scena creativa lucana, selezionata tramite il bando dei project leader, sta lavorando insieme alla Fondazione al disegno e allo sviluppo di 20 degli oltre 50 progetti del dossier vincente. C’eravamo anche noi di Casa Netural, con un progetto proposto per il tema Radici e Percorsi del dossier e su cui parte del nostro team è impegnato già da diversi mesi.

camp comatera 2019 matera

 

Il camp, che ha alternato momenti di progettazione a momenti di approfondimento e di socializzazione, ha favorito l’aggregazione dei vari progettisti e la collaborazione, necessari per la costruzione di una progettualità condivisa.

Durante le 4 giornate sono emersi anche nodi problematici e quindi il tutto è stato utile anche per confrontarci con esperti che hanno messo a nostra disposizione la loro preziosa esperienza.

A Casa Netural sappiamo bene quanto fare insieme le cose non sia affatto semplice e la costruzione di un nuovo metodo, come in questo caso per la Fondazione Matera Basilicata 2019, comporta sempre una fase di prototipazione complesso.

Ed ora, tornati nella nostra Casa, il lavoro di co-creazione continua, forti di nuovi contenuti e nuovi input!

 

Casa Netural in viaggio con il Go&See di Matera 2019

Il Dossier di candidatura per Matera Capitale Europea della Cultura 2019 prevede dei progetti realizzati dalla Fondazione Matera – Basilicata 2019 in co-creazione con la scena creativa lucana.
Casa Netural è una delle 31 realtà creative lucane scelte come Project Leader per declinare parte dei progetti del Dossier insieme alla Fondazione, e in particolare sta lavorando alla co-creazione di un progetto dedicato al cibo inserito nel tema “Radici e Percorsi” del Dossier.

Tra i diversi strumenti previsti nel percorso di co-creazione (incontri, workshop, attività di mentoring) troviamo il “go&see”: un voucher per andare in Europa, in cerca di incontri e di luoghi fonti d’ispirazione; per stringere nuove relazioni e partnership.

Noi di Casa Netural abbiamo fatto il nostro primo “go&see” a Ganges, nel sud della Francia, per incontrare John Thackara, il nostro partner europeo di progetto. Era con noi anche una parte del team di IdLab, partner di progetto per la parte comunicativa e digitale. E’ stato un incontro di scoperta e di conoscenza.

Scoperta di un territorio che ha tante affinità con quello materano e, in generale, con quello lucano; conoscenza dei tanti progetti che, a livello europeo, disegnano nuovi modelli di comunità e di sviluppo locale attivando forme di economia circolare.
Progetti in sintonia con l’obiettivo che Casa Netural si è prefissata per il 2019: usare il cibo, catalizzatore di identità culturali, per costruire relazioni di prossimità tra territori periferici che cercano nuove forme di sviluppo sostenibile.

Casa Netural e Id Lab in viaggio per il go&see di matera2019

Casa Netural e Id Lab in viaggio per il go&see di matera2019

 

 

 

 

 

Casa Netural tra i project leader di Matera 2019.

A maggio siamo stati selezionati come project leader di uno degli oltre 50 progetti previsti per il palinsesto di Matera 2019 e abbiamo iniziato un percorso di co-creazione con la Fondazione e gli altri progetti.

casa netural al workshop di cocreazione matera 2019

Photo Mimino Ricciardi

Andrea, Samuele e Sonia hanno così partecipato a vari workshop condotti da Ariane Bieou, manager culturale della Fondazione, da Agostino Riitano, consulente esperto di politiche culturali, e da Ida Leone, responsabile del programma Build Up, ideati per realizzare un percorso di crescita collettiva dei progetti in vista del 2019.

Qualche giorno fa Samuele ha partecipato al secondo workshop di questa fase di co-creazione, un laboratorio di due giorni svoltosi presso la Fondazione Sassi e incentrato sui temi della dimensione artistica e della comunicazione.